Come interpretare il tritest? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Sono una donna di 28 anni alla 18 settimana di gravidanza. Alla 16 settimana ho eseguito
il tritest con il seguente risultato: 1:575 indice di rischio per la sindrome
di down e 1:9999 per i difetti del tubo neurale. Come posso ritenere questo
risultato? Non convinta una settimana dopo il tritest ho eseguito l’analisi AFP
con risultato 18,86 perché ho letto che un valore basso può essere segnale
di trisomia 21. Come posso considerare il risultato di questo analisi?
Quali
sono i valori di riferimento? Inoltre non ho capito se l’AFP con l’avanzare
della gravidanza tende ad aumentare o diminuire? Spero in una vostra risposta
porgendo distinti saluti.

Gentile signora Maria, i suoi esami sono tranquillizzanti: non v’è un aumento
del rischio.
Per quanto riguarda la sua curiosità sull’AFP l’informo che si tratta di
una proteina sintetizzata dal fegato fetale e che aumenta con il crescere
della gravidanza, ma il suo valore non è assoluto è invece in funzione della
curva di accrescimento che deve essere regolare, ossia se vi è calo si può
pensare ad una S. di Down, se invece l’aumento è esagerato si può diagnosticare
il rischio di Spina bifida. Ripeto: lei tali rischi non ha, ma se volesse
eliminare ogni dubbio potrebbe ricorrere all’ecografia quadridimensionale,
praticata, in casi eccezionali, solo in determinati centri. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo