Anonimo

chiede:

Buonasera. Ho 27 anni e sono alla 23º settimana di gravidanza. Ieri ho mangiato della pasta con cozze, vongole e gamberi. Il pesce era congelato da qualche tempo. Le persone che hanno cenato con me non hanno avuto assolutamente nulla, invece io, durante la notte, ho avuto forti dolori addominali e nell’arco di due ore tre scariche di dissenteria ad acqua. Nella mattinata è tutto svanito e ora sto bene. La mia ginecologa mi ha detto di prendere fermenti lattici per 4/5 giorni e di stare tranquilla, ma io non lo sono per niente. La domanda che le porgo riguarda il bambino: se questo episodio fosse colpa del pesce avariato o mal conservato, il bambino può aver sofferto? Può essere a rischio la sua vita, il suo sviluppo? Il mio terrore è che possa avergli procurato dei danni che magari ora non si possono vedere, ma che si scopriranno alla nascita. La ringrazio anticipatamente e spero in una risposta per placare la mia ansia. Distinti saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Tanto più che ora sta bene, non credo che abbia avuto chi sa cosa. In caso di infezione seria, non si risolve così rapidamente. Può darsi che abbia avuto una semplice intolleranza a qualcosa. Il suo bimbo neanche se n’è accorto. Segua i suggerimenti della sua ginecologa e mangi sano e leggero per qualche giorno. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo