Citomegalovirus: che probabilità c'è di infettare il bambino? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, mi chiamo Luana, ho 29 anni e sono alla mia prima gravidanza. Sono un po’ preoccupata per quanto riguardano i valori del citomegalovirus. Il mio ginecologo mi ha fatto fare le analisi prima di rimanere incinta e il risultato era IGG 14.5 e IGM negative. Le ho ripetute al secondo mese di gravidanza e il risultato era IGG 8.6 e IGM negative… adesso sono al quarto mese di gravidanza, ho rifatto le analisi e risultati sono IGG 31 e IGM negative. Secondo voi ho avuto una infezione? Che probabilità c’è di infettare il bambino? O posso stare tranquilla? Grazie. Cordiali saluti.

Gentile Luana,non mi riporta i valori di riferimento che il laboratorio al quale lei si è rivolta utilizza. Tali valori di riferimento spesso variano da laboratorio a laboratorio. Ad ogni modo, essendo le IgM negative (le quali indicherebbero infezione recente) non vedo particolari problemi. Se le immunoglobuline G risultano nel range dei valori di immunità, lei ha semplicemente contratto il virus tempo fa. Se fossero inferiori non sarebbe immune e quindi potrebbe essere esposta alle infezioni da Cytomegalovirus. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Infettivologo