Ciclo dopo laparoscopia | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentili dottori dello staff di GOL, buongiorno. Ho 32 anni, sposata da 3 e da circa 2 in cerca di una gravidanza (per un anno e mezzo in modo “naturale”, solo accertandoci che fosse tutto a posto da ginecologo ed andrologo) e da gennaio 2014 seguita da un centro PMA. Dopo aver fatto un’isterosalpingografia (con esito tube aperte) e 4 mesi di stimolazione ovarica, il ginecologo ha ritenuto opportuno far asportare due piccole cisti (2.4 e 1.8 mm) che inizialmente riteneva non fossero un ostacolo alla gravidanza. Il 22 agosto sono stata sottoposta ad una laparoscopia, nel corso della quale sono state asportate le due cisti di cui sopra ed anche un fibroma. Il 24 agosto ho avuto il ciclo mestruale (in anticipo rispetto alla data prevista: 30/08), durato più del solito (6 gg a fronte dei soliti 3/4) e il 30 ho ricominciato ad avere rapporti con mio marito. La mia domanda è: secondo Voi, ho sbagliato a riprendere subito i rapporti? In ospedale non mi avevano risposto in modo chiaro: l’infermiera aveva detto dopo la visita di controllo (quindi dopo un mese), il medico invece anche subito (ma non so cosa intendesse per subito), per cui ho assecondato semplicemente la voglia di stare con mio marito. Mi chiedo inoltre se ci siano possibilità di restare incinta già questo mese e per quando dovrei aspettarmi il ciclo (al 27esimo giorno come mio solito?). Grazie per la cortesia e la pazienza,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Valentina, sono d’accordo che possa avere i rapporti fin da subito. Tuttavia, le consiglio di aspettare a cercare la gravidanza fino alla prossima mestruazione. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo