Anonimo

chiede:

Salve, ho 34 anni e sono alla 20 settimana finora tutto bene ho eseguito
l’amniocentesi circa un mese fa ed l’esito è stato buono, ora però nella
morfologica il medico ha riscontrato molto del liquido nella testa del feto,
lui non si spiega il perchè visto che sono immune sia alla toxo che al cmv e
di solito questo liquido è sintomo d’infezione secondo il suo parere, quindi
mi ha consigliato un eco di II livello, mi ha anche detto che potrebbe essere
dovuto ad una dilatazione del ventric. cerebrale. Vorrei sapere cosa ne pensa
e che disturbi può provocare questo liquido al feto e che problemi dà un
ventr. dilatato?
Mi chiedo anche, se fosse davvero un’infezione potrebbe essere stata
causata dall’amnio, visto che paragonando l’ecografie in quel periodo non
c’era il liquido? Ora sono un po’ spaventata.
Grazie mille

Redazione

Redazione

risponde:

Un’infezione può essere una delle cause, ma in tali casi la dilatazione
diventa sempre maggiore. Poi vi sono delle ventricolomegalie dovute a
malformazioni. Infine vi sono delle ventricolomegalie dette borderline, ai
limiti della norma, che alla lunga possono rivelarsi prive di alcun
significato patologico. Il tutto dipende dalla entità della dilatazione.
Quindi sarà l’ecografia di secondo livello a esprimere tale entità e a
stabilire la cadenza dei controlli successivi. Allo stesso modo anche gli
esiti a carico del bimbo dipendono da tale entità dalla quale non si può
prescindere. L’amniocentesi non c’entra. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo