Candida - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, 13 giorni fa ho iniziato la terapia per curare una
candida, composta da 2 compresse di DIFLUCAN 150 e TRAVOCORT crema per 7
giorni, avvertendo un leggero fastidio/bruciore e notando un arrossamento
diffuso sul glande, intorno e dentro la parte visibile dell’uretra.
Inoltre, prima di iniziare la cura, la zona del glande era ricoperta da una
patina biancastra come fosse il prodotto di una perdita di pelle dovuta a
screpolatura. Qualche anno fa la mia EX compagna mi trasmise la CANDIDA e
associandone i sintomi, simili ho iniziato la cura, acquistando i
farmaci. Premetto che da 3 mesi non avevo rapporti e tale sintomatologia si
manifestata in concomitanza con un unico rapporto sessuale avuto 20 giorni
fa (quasi immediatamente) già nel momento della penetrazione (non
protetta) ho avvertito bruciore che mi ha dato anche difficoltà di
erezione (ho 37 anni e mai avuto problemi di erezione, anche minimi o
sporadici) da circa 20 giorni mi accorgo di avere raramente erezioni
involontarie (estremamente frequenti, prima) ed anche quando mi masturbo
impiego un tempo per raggiungere l’erezione anomalo per me. Da 2 giorni
avevo smesso di applicare TRAVOCORT e di nuovo avverto un leggero bruciore
con arrossamento sul glande. Trovandomi fuori regione per lavoro, a chi
posso rivolgermi per fare degli esami specifici!? Struttura ospedaliera?
Medico specialista privato? E per ultimo, può esserci correlazione tra una
potenziale candida e diminuzione dell’erezione? La ringrazio
dell’attenzione accordatami.

Redazione

Redazione

risponde:

Egregio Signore, il suo specialista di riferimento per il problema deve essere un uro-andrologo. Può rivolgersi indifferentemente sia ad uno specialista pubblico che privato. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo