Cambiare nuovamente città.... - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve,
mi chiamo Carmen, e le scrivo perché da poco ho saputo che dovremmo
trasferirci in una nuova città….
Non l’ho presa tanto bene, anzi, io da qui non voglio andare via, appena
quattro anni fa, da una piccola cittadina del sud, mi son dovuta trasferire
con mio figlio piccolo di appena 2 a Bolzano, perché mio marito da anni lavorava e viveva qui. Non è stato semplice ma alla fine c’è l’abbiamo fatta. In questi 4 anni ho cambiato diverse zone, perché ogni volta trovavamo case
più grandi… è quindi il mio piccolino che ora ha quasi sei anni, si è
dovuto ambientare a scuole diverse, farsi dei nuovi amici in ogni
luogo….. nel frattempo è nata anche l’altra mia figlia.
Il problema è questo, sono due anni che finalmente stiamo bene, abbiamo
trovato una casa grande, abbiamo trovato tanti amici, sia al parco che alla
scuola materna, e ora che sembrava andare tutto per il meglio, mio marito
dovrà trasferirsi a Verona….
Dovremmo ricominciare da zero, come farò con Gabriele, come gli spiegherò
che dovremmo andare di nuovo via, come affronterò questo nuovo cambio?!

Cara Carmen, immagino le difficoltà date dai continui trasferimenti. Probabilmente non è preoccupata solo per il piccolo Gabriele ma anche per se stessa, ed è proprio lavorando sulle sue emozioni che potrà essere d’aiuto anche a suo figlio, supportata da suo marito e condividendo con lui il malessere e le difficoltà che vive. Se possibile, continuate a coltivare le vecchie amicizie cercando di avere cosi una certa stabilità affettiva. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo