Bi test negativo. Che rischi ci sono per il mio bambino? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una donna di 42 anni, sono alla 13 settimana. Ho fatto il bi test ed è risultato negativo. Il mio ginecologo mi ha detto che dal centro analisi hanno consigliato di fare la amniocentesi, perché sono in una fase ibrida. Cosa significa? Ci sono problemi per il bimbo? Grazie e buona giornata.

Redazione

Redazione

risponde:

La spiegazione dovrebbe darla chi le ha fatto l’esame e soprattutto dovremmo visionare la relazione del test per esprimere un parere attendibile. Posso immaginare che, poiché nel suo caso si parte da un rischio di base per età già elevato, il test, per quanto negativo, e quindi buono, abbia dato come risultato un rischio non proprio bassissimo, ma neanche elevato, per taluni cosiddetto intermedio (forse questo voleva intendere con “fase ibrida”). Il test esprime appunto una percentuale di rischio e non dice se il bimbo ha o no un problema e comunque non è in grado di dare una diagnosi. Quindi le viene lasciata la scelta se accontentarsi di questo rischio non elevato ma neanche basso, oppure procedere ad una diagnosi invasiva.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo