Bi-test e amniocentesi - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, scrivo per un consulto. Ho 32 anni e sono in attesa del primo figlio. Attualmente sono alla 13 settimana, e sotto indicazione della mia ginecologa abbiamo deciso di fare il bi-test. I risultati rispetto alle beta e alla translucenza sono nella norma, mentre le Papp-a risultano basse, precisamente 0,35 mom. Rispetto al rischio di sindromi genetiche, la sindrome di down è risultata ad un rischio intermedio e precisamente 1:514 e di conseguenza la ginecologa mi ha detto di fare l’amniocentesi. La domanda che pongo è la seguente: secondo lei c’è un rischio ragionevole che giustifichi l’amniocentesi oppure consiglia di non farla? Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Nel rispondere alla sua domanda, vorrei chiarire alcuni punti fondamentali. Il primo è che in base alla mia esperienza non credo affatto nella attendibilità del B-test, ancor più se non integrato dalla translucenza. È molto improbabile che un aumento di rischio causato dal B-test in presenza di ecografia perfettamente normale, a patto sia seguita da personale esperto nel campo, sia reale.
Il secondo punto fondamentale, è che nessuno può consigliare alla coppia se fare o non fare una manovra invasiva. Non dovrebbero i medici, i familiari, gli amici. Le manovre invasive come per esempio amniocentesi e villocentesi sono gravate da un certo rischio di aborto. Ha senso eseguirle soltanto se la coppia è indirizzata ad un aborto in caso di problemi. Questo in buona parte indipendentemente dall’età.
Comunque, il rischio che le è stato calcolato può definirsi di tipo medio…
Anche volendo accettare per buono l’indice di rischio stimato dal B-test, considerando che il rischio di aborto inteso come media nazionale in seguito a manovre invasive è di circa 1÷100, lei teoricamente rischierebbe maggiormente di avere un’ipotetica interruzione come complicanza, rispetto alla possibilità di avere un bambino con problemi cromosomici.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo