Anonimo

chiede:

Salve, lavoro presso una impresa di pulizie per 3 ore al giorno con contratto a tempo determinato con scadenza il 31/12/2014. Da gennaio me lo dovrebbero rinnovare per altri 6 mesi per poi fare il contratto indeterminato, visto che sarebbe il terzo contratto che faccio, ma io adesso sono incinta di 7 settimane, non so se aspettare l’altro contratto a gennaio e firmare e dopo dire d’essere incinta, ma non mi sembra corretto. Perchè io non vorrei perdere il posto di lavoro. La mia domanda è: mi licenziano?? Mi spetta la maternità??? Mi aspettano per il lavoro??? Non mi possono licenziare??? Spero mi sia spiegato bene? Grazie ed eventualmente a chi posso rivolgermi per altre informazioni??? Grazie mille

Gentile Signora, Lei è tenuta a comunicare lo stato di gravidanza al datore di lavoro al momento della presentazione della domanda di congedo per maternità. Il mio consiglio è quello di sottoscrivere il prossimo contratto di lavoro a tempo determinato, che Le garantirà il diritto di percepire l’indennità di maternità obbligatoria e facoltativa. Il datore di lavoro non può licenziarLa per causa della gestazione durante la vigenza del contratto di lavoro e per l’intero 1° anno di vita del bambino, ma è nella sua discrezionalità rinnovare o meno un contratto di lavoro che sia già scaduto. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato