Asimmetria dei ventricoli? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, sono alla 38° settimana di gravidanza e da 3 settimane, invece di vivere serenamente quest’ultimo periodo per superare nel migliore dei modi il giorno del parto, sono angosciata! Nell’ultima ecografia effettuata alla 35°settimana fatta solo per verificare la posizione del feto è stata riscontrata una dilatazione del ventricolo cerebrale destro di 15 mm, il resto è tutto nella norma anzi il bambino risulta più grande di una settimana, ho effettuato anche 2 monitoraggi e secondo il ginecologo sono perfetti. Ogni settimana sto controllando questo ventricolo e fino ad ora la dilatazione non è cresciuta ma neanche diminuita, nonostante le rassicurazione del gine ho paura che il mio bambino nasca malato. Alla morfologica non era stato evidenziato nessun difetto neurologico ne tantomeno nell’ecografia fatta alla 30° settimana infatti il trigono misurava 8mm e il bambino risultava nelle restanti misure sempre una settimana più grande, mi domando cosa è successo? Ho ragione di essere preoccupata o anche secondo lei sto esagerando potendo essere questa solo un’asimmetria dei ventricoli?
La ringrazio anticipatamente.

Gentile Eleonora, è difficile a termine di gravidanza misurare bene entrambi i ventricoli cerebrali laterali e in genere si misura bene solo quello più in basso. Quindi non sono tanto certo di questa asimmetria. Se il diametro non aumenta ulteriormente, non si preoccupi: è sufficiente sottoporre il problema al pediatra al momento della nascita, in modo da fare delle verifiche sul neonato, più attendibili di quelle che può fare adesso. L’anticipazione del parto è proponibile solo in caso di ulteriore dilatazione. Cordiali saluti e cari auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo