Un'anestesia alla 27a settimana causa rischi al feto? - GravidanzaOnLine

Veronica

chiede:

Buongiorno dottore,oggi mi sono recata dal dentista a causa di un eccessivo gonfiore e conseguente sanguinamento delle gengive, il dentista ha provveduto prima a pulire e far uscire il sangue, poi mi ha fatto un’anestesia leggera in piccole dosi per togliere una parte di gengiva staccata dai denti. Io sono molto preoccupata, vorrei capire se ci può essere qualche rischio per la mia bimba, grazie in anticipo.

Gentile Signora,
il problema cui Lei fa cenno è’ una patologia di comune riscontro in gravidanza. Il riassetto ormonale, conseguente al periodo di gestazione, crea modificazioni, oltre che, come è noto, nella mucosa uterina, anche in quella gengivale. Possono perciò aversi sanguinamenti, anche di una certa entità, accompagnati da gonfiore e tumefazione dei tessuti. In genere è sufficiente essere più scrupolosi nelle manovre di igiene orale domiciliare, al fine di ridurre le concause batteriche dovute all’accumulo di placca. Nei casi più severi si può ricorrere alla chirurgia mucogengivale di tipo resettivo. E questo, mi pare di capire, è quel che ha subito Lei. Tuttavia stia più che tranquilla sul fatto che tale intervento non crea rischio alcuno né per il nascituro, né per Lei stessa.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Dentista