Allattamento al seno troppo doloroso: che fare? - GravidanzaOnLine

“L’allattamento al seno è troppo doloroso: cosa posso fare?”

Nadia

chiede:

Salve, ho 40 anni e da due settimane sono mamma della mia splendida bambina, nata con cesareo. La bimba si è subito ben attaccata ad entrambi i seni, mangia con appetito e prende peso. Tuttavia ogni volta che si attacca e inizia a suggere, avverto un dolore enorme ai capezzoli, che svanisce dopo qualche secondo. Da qualche giorno sto applicando lanolina pura e utilizzo le coppette d’argento, senza grossi giovamenti. Non so più cosa fare, sto pensando di smettere l’allattamento al seno, tanto è il dolore!

Buongiorno Nadia. Se l’allattamento è ben avviato, come descrive, sarebbe un peccato sospenderlo. Il dolore è normale poiché si deve formare il cosiddetto “callo” sui capezzoli. È fondamentale un corretto attaccamento: la bimba deve quindi prendere anche l’areola. Considerando che il dolore è dovuto allo sfregamento delle gengive sul capezzolo, un ottimo rimedio è la posizione alternativa. Provi ad attaccare la bimba a “palla da rugby”, cioè con le gambine rivolte verso la sua schiena. Oppure sdraiata su un fianco con la piccola pancia a pancia con lei. Questo permetterà alla zona più dolente di guarire. Continui con le applicazioni di lanolina, mentre le coppette d’argento non sono più riconosciute scientificamente come rimedio. In breve il dolore svanirà! Se nella sua zona ci sono ostetriche o consulenti per allattamento, il supporto sarà fondamentale.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie