Agenesia renale bilaterale | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera, Sono una donna di 33 con un bimbo di tre e in cerca di una nuova gravidanza. Volevo capire se avendo tre settimane fa dovuto interrompere una gravidanza di 20+4 per sospetta agenesia renale io possa cercare subito un altro bimbo o se sia meglio attendere la consulenza genetica… potrei rischiare di avere di nuovo problemi? Desideriamo tanto dare un fratellino/sorellina al nostro bimbo e soffriamo tantissimo per questa perdita. Grazie

Cara Sig.ra,
non ho la possibilità di fornirle una risposta certa, visto che le informazioni che cita sono incomplete. Innanzitutto riferisce di avere interrotto la gravidanza per un “sospetto” di agenesia renale bilaterale: questo sospetto è stato chiarito poi dopo l’interruzione? È stata eseguita un’autopsia. Hanno verificato se vi era l’esistenza di altre problematiche correlate? Ed ancora, vi sono casi analoghi nella sua famiglia ed in quella del suo compagno?
Io, al suo posto, una consulenza genetica penserei di richiederla… Tenga presente, ad ogni buon conto, che un agenesia renale bilaterale potrebbe anche avere alla base un determinante genetico. Sono stati decritti casi a trasmissione recessiva e dominante ed ipotizzato un ruolo importante per alcuni geni (ad es. FGF20, ITGA8, RET).
Mi faccia sapere

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Genetista