Acne attiva e medicina estetica | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono una ragazza di 22 anni e ho l’acne in fase attiva per curarla sto andando da un medico estetico che mi ha fatto 2 sedute di peeling (anche se non ho avuto miglioramenti); e ora sto facendo qualche seduta con l’ossigenoterapia. Inoltre mi ha anche detto che molto probabilmente dovrò anche fare la vera terapia per l’acne con la radiofrequenza. Ora i miei dubbi sono tanti. Lei cosa ne pensa di questi trattamenti, sono sicuri e sono veramente efficaci? Posso fidarmi o no? Aspetto una vostra risposta e la ringrazio in anticipo!

Gent.ma Sig.ra,
le rispondo subito in quanto mi rendo conto che ha bisogno di aiuto e che non sta percorrendo la strada giusta. Iniziamo subito a dire che la terapia vera per l’acne (cito le sue parole) non è data dalla radiofrequenza o dall’ossigenoterapia. I peeling possono essere indicati se accompagnati da una terapia farmacologica che andrà modulata in base allo stadio dell’acne : lieve, moderata, nodulo-cistica.

Importante è la detersione mattina e sera con prodotti che contengono un disinfettante come il benzoile perossido che si trova anche in crema da applicare la sera. Per l’acne più avanzata a questo si può aggiungere un retinoide come l’adapalene, quindi antibiotici per via topica o generale ed infine l’isotrenitoina per via orale in casi più avanzati (associata a pillola anticoncezionale).

Se abita vicino a Bologna le potrò dare consigli più precisi dopo una visita. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Medico estetico