Anonimo

chiede:

Buon giorno, ho 41 anni e sono alla mia prima gravidanza. Dopo 5 anni di lunga attesa finalmente è arrivata la cicogna. Purtroppo la settimana scorsa (6 settimana) in seguito a perdite di sangue e contrazioni mi sono recata al pronto soccorso e mi hanno detto che il sacco vitellino si vede ma l’embrione no. Mi hanno dimesso con punture di progesterone e riposo. Ieri ho rifatto l’eco (ieri sono entrata nella 7 settimana) e l’embrione ancora non si vede e la camera gestazionale a causa delle perdite si è ridotta. Le beta sono invece salite in due giorni d 1500 a 2500 quindi il mio ginecologo molto fiducioso mi ha consigliato di proseguire con riposo e progesterone rimandando a lunedì prossimo un’altra ecografia di controllo. Io m fido del mio ginecologo ma non avendo esperienza vorrei avere anche un vostro parere? Grazie 1000

Redazione

Redazione

risponde:

C’è speranza che la gravidanza sia iniziata più tardi rispetto ai “conti”. Quindi è corretto il consiglio del suo ginecologo di fare il controllo a distanza di almeno una settimana. Solo il tempo potrà chiarire la diagnosi e cioè se la gravidanza è in evoluzione o se si è interrotta. Incrociamo le dita. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo