43 anni, un ritardo di 11 giorni | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentili Dott., innanzitutto Buongiorno! Vorrei essere esaustiva e breve nelle mie perplessità…. Allora: ho 43 anni (da compiere l’11 Febbraio), ultima mestruazione il 16 Dicembre 2013, quindi, ad oggi un ritardo di 11 giorni. Ieri sono andata a fare il prelievo per le Beta ed è risultato inferiore a 2,6… quindi?… Ho telefonato alla mia ginecologa che mi ha detto che non dovrei essere incinta e mi ha dato appuntamento per il 20 gennaio per una visita.. ok, la mia domanda è questa: Cosa significa NON dovrei? E le Beta a 2,6 significano proprio NEGATIVO o no? Per piacere non so a cosa pensare. Io ho un figlio di 17 anni e all’epoca ho sofferto di Trombocitopenia, cosa che ancora tengo sotto controllo anche se non è più successo da dopo 1 anno dal parto, anzi, ora ho il Fattore Von Willebrandt alto… quindi il contrario e Anticorpi Antipiastrine fortissimamente positivi… La mia paura sta nel fatto che se non ho certezza immediata dell’esito della gravidanza, sto già perdendo troppo tempo per assumere degli aggreganti… Mi potete aiutare? Grazie infinite.

Redazione

Redazione

risponde:

Gent.ma Antonietta, la sua Dott.ssa si è espressa bene. Infatti, per la gran parte dei laboratori 2,6 è da considerarsi valore negativo. In presenza tuttavia di un ritardo mestruale, la certezza viene data soltanto da una ripetizione dell’esame (dopo 48 ore in caso di gravidanza dovrebbe raddoppiare) o da un controllo clinico-ecografico a breve distanza, come credo si è pensato di fare nel suo caso.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo