Pressione Bassa in Gravidanza

I valori di pressione considerati mediamente normali oscillano tra i 120/70 e 140/90 mmHg e l’occorrenza di pressione bassa (o ipotensione) si verifica quando i livelli di pressione arteriosa sistolica scendono al di sotto di 90 mmHg.La pressione bassa si manifesta con sintomi quali svenimenti, giramenti di testa, nausee, sudorazione fredda e offuscamento della vista.

Pressione Bassa in Gravidanza

Flussimetria arterie uterine alterata: ci sono accorgimenti per migliorare la situazione?

Buongiorno. Ho 30 anni e sono alla 20+4 della mia prima gravidanza. Durante l’ecografia morfologica eseguita qualche giorno fa mi è stata riscontrata un alterazione nell’arteria uterina destra. Indice pi1.76. Arteria sinistra indice pi 1.05 valore pi medio 1.4. Il medico che ha eseguito l’ecografia mi ha detto che il valore medio rientra nella norma, ma se dovesse alterarsi, avrei la possibilità di andare incontro a rischio gestosi. Non sono ipertesa e ho una pressione generalmente normale o leggermente bassa. Non ho ancora visto il mio ginecologo, ma intanto volevo sapere se ci sono degli accorgimenti che posso seguire per migliorare la situazione... Una dieta iposodica, mi viene da pensare, o sbaglio? Sono molto preoccupata perché è successo anche a mia sorella che come me non era mai stata ipertesa o altro e alla fine sono stati costretti a far nascere mio nipote a 35 settimane perché non cresceva più ed era in sofferenza. Ringrazio per l’attenzione e per il servizio che ci offrite, davvero. Buona giornata.

Notch monolaterale a destra dell'arteria uterina

Buonasera, alla 12 settimana il mio ginecologo ha effettuato la translucenza nucale, durante le verifiche è risultata una sola anomalia: notch monolaterale a destra dell'arteria uterina. Il medico non ha menzionato un rischio di ritardo della crescita, poiché il feto era di dimensioni consone (5.92 cm). Il medico ha deciso di eliminare dalla mia dieta totalmente il sale, supponendo che soffrissi di pressione alta. Non avendo mai sofferto di pressione alta, per una settimana, ho effettuato svariate misurazioni, in diversi orari nell'arco della giornata, della pressione, che ha evidenziato, in alcuni casi, che era bassa, in altri che era nella norma. Mi pare di aver capito che la procedura da seguire con la dieta, sia quella più consigliata, chiedo comunque conferma anche a Voi. Informandomi su internet in varie letture di carattere medico, ho letto che solitamente le arterie uterine sono ben formate alla 20 settimana, e che prima può essere frequente che ci sia ancora l'incisione, e che, quando si tratta di notch monolaterale, il rischi sono anche nettamente inferiori rispetto ad una gestante che abbia le incisioni bilateralmente. Ecco, chiedo la vostra consulenza per capire meglio nello specifico se le informazioni descritte sono corrette, ed anche se potete darmi ulteriori chiarimenti in merito alle arterie uterine e al notch. Sono già molto in ansia per questo problema, vorrei semplicemente che questa problematica mi sia più chiara per tranquillizzarmi, ed anche per capire come ci si comporta se l'incisione scompare? Potrei riprendere a mangiare salato? Vorrei inoltre specificare che, attualmente, sono alla 14 settimana, sono ingrassata solo di 2 kg (prima ero 50 kg e sono alta 155 cm di altezza). Ringrazio tantissimo chiunque risponda al mio quesito.

Omero, tibia, radio e cervelletto più piccoli rispetto alla norma

Buongiorno, vorrei chiederle una cosa, sono incinta, um 29 aprile (anche se dalla translucenza mi hanno datato dopo quindi come se fosse 4 maggio um) sono preoccupatissima, ho fatto la morfologica, tutto bene, però l'omero, la tibia, il radio e il cervelletto sono più piccoli di un mm rispetto al minimo. Le riporto i miei valori BDP 48 mm (il minimo è 48), CA 164 (minimo è 155), CC 182 (minimo 179), TDC 18 mm (minimo è 20), LF 33 (minimo è 33), LO 30 (minimo è 31), tibia 29 (minimo 28), radio 28 (minimo 29). Sono preoccupanti? Quello che interessa a me è escludere un rischio di aborto, che il bambino possa morire. Mi hanno detto di rifare l'eco tra 2 settimane per sicurezza che potrebbe essere un valore dovuto semplicemente al fatto che io sono 153 cm e mio marito 165 cm, oppure al fatto che la placenta non lo nutra bene. È una cosa frequente? Può dirmi se rischio l'aborto se la causa fosse la placenta? Che esame fare per controllare prima di queste 2 settimane? Può esser la causa la mia pressione molto bassa o la mia tachicardia anche fino 135 bpm? Sono svenuta qualche settimana fa in un centro commerciale e dopo ho controllato pressione 73 60. Vorrei escludere un rischio di aborto o di ritardo mentale date le dimensioni del cervelletto. Grazie mille

Possibile gravidanza

Gent.ma dottoressa, sono una donna 35enne, già mamma di due ragazzini. Stiamo cercando la 3 gravidanza, partendo da: una sospensione della pillola dopo 5 anni (età dell'ultimo figlio), dal mese di ottobre 2013. Ho già avuto i classici cicli post pillola, e si sono normalizzati a 30gg (al max anticipano di 1gg.nel mese di aprile, noto un ritardo di 7gg, poi sfocia nella mestruaz (ciclo doloroso,tutti i classici sintomi pre-mestruali). continuo la ricerca, annoto la mia u.m il 7aprile, calcolo la prox x il 7/5,ed invece compare un "ciclo" strano...l'11 mattina trovo solo sulla carta delle chiazze rosa... poi marroncine..(a dire il vero noto che compaiono solo su sforzo, se vado in bici, se faccio sforzi..). annoto tutto e l'unica perdita rossa, ma sempre diversa dal solito ciclo... è il 13 maggio. Zero dolori, zero sintomi... solo senso di svenimento, acidità di stomaco... e... Una pancia smisurata... che si fa notare. La mia gine dal consultorio mi allarma dicendo che potrebbe essere minaccia di aborto, e consiglia le beta seriali,al loro esito mi chiede di farmi risentire...le perdite sono cessate del tutto il gg 13maggio.. (il mio ciclo è sempre di 6-7gg). La mia pancia (parto da un peso in sovrappeso), ma non è mai stata cosi gonfia. Le precedenti gravidanze, sono state scoperte previa visita con eco tv, i test casalinghi non rilevavano la gravidanza. Non soffro di stitichezza, sono molto regolare, non fumo e non bevo. Soffro di mal di testa atroci, e ho la pressione bassa. Non ho nausee, se non a fine giornata. Ho energia /tanto che mi ritrovo ad animare feste per bambini… scusi se mi sono dilungata... e spero in una sua risposta

Sindorme di Hellp e Ipertensione

Buongiorno, lo scorso anno ho partorito la mia prima bambina all’eta di 38 anni, è andato tutto bene ma alla 38esima settimana si è alzata la pressione e alla 39esima mi hanno fatto il cesareo per iniziale sindrome di hellp (pressione 95/130). Ora ho fatto tutti i controlli e non ho avuto strascichi, la visita dal nefrologo va bene e anche gli altri esami sono a posto. La pressione sembrava essersi sistemata invece nelle ultime settimane i valori sono 90/130, parlando con la ginecologa per una prossima gravidanza mi dice che verrei trattata come ipertesa cronica e mi verrebbe dato da subito l aspirinetta e la terapia per la ipertensione. Vorrei sapere: ho un rischio tanto alto che mi si ripresenti la hellp? E questo perché l'ho già avuta o perché sono ipertesa? Preciso che la gravidanza fino alla 38 settimana è andata benissimo e anche la pressione era bassa 60/100. Non vorrei azzardarmi a cercare una nuova gravidanza se i rischi sono molto alti. Grazie mille

Pressione vaginale in gravidanza

Gentilissimo dottore, sono incinta alla 22+3 settimana. Ieri ho avvertito una fastidiosa sensazione di pressione tra l'ano e la vagina. Mi sono molto spaventata ed ho avuto paura il mio collo dell'utero si stesse accorciando. La sera soprattutto sento anche una sensazione di avere tanta aria che non riesco ad espellere, potrebbe essere questa la causa della pesantezza che ho avvertito? Ho avuto questa sensazione di pesantezza in passato e circa 4 settimane fa il ginecologo ha effettuato una transvaginale per sicurezza dalla quale risultava che il collo dell'utero era di dimensioni normali. Però mi chiedo è sufficiente una sola transvaginale a scongiurare il pericolo di cervice breve e parto pretermine? Sono molto spaventata e devo prendere l'aereo per una breve vacanza fra 3 giorni, insomma non sono tranquilla. Quante volte dovrebbe controllare il mio gin e la cervice per evitare che si accorci senza che io me ne renda conto? Questa pressione accompagnata da un leggero mal di schiena alla parte bassa, sono sintomi normali o mi devo preoccupare? La ringrazio davvero molto!! Distinti saluti!

Ho 16 anni... sono Incinta?!

Buon Giorno Dottore, piacere di conoscerla... Mi chiamo Iole ho 16 anni e sono di Napoli... Le spiego cosa mi stia succedendo... 2 o 3 settimane fa ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo. Mentre lo facevamo lui sente come se stesse per arrivare (scusate il termine), ma ha trattenuto il seme e abbiamo continuato… dopo un minuto lui arriva (abbiamo usato il coito interrotto). Dopo la 1° settimana mi sono venuti dei dolorosi mal di testa accompagnati da nausea e annebbiamento della vista. Sono andata in farmacia per misurare la pressione ed era bassa... oltre al mal di testa e nausea ho quasi tutti i giorni male alle ovaie, ogni volta che mangio qualcosa mi sale la nausea ed ho strane voglie, tipo mi viene voglia del gelato, dopo mezz'ora del finocchio, a finire delle patatine o.o, oltretutto sono sempre stanca. Ho un ciclo molto irregolare, ma mi dovrebbe venire a momenti, ma non ho nessun sintomo (quando mi deve venire ho mal di schiena e mal di pancia). Grazie in anticipo, buona giornata e cordiali saluti.

Possibile gravidanza: quando fare il test?

Buonasera, da diversi anni ho un ciclo irregolare, per un anno ho preso la pillola e ho smesso di prenderla a dicembre 2012. Dopodiché avevo un ciclo preciso fino ad agosto 2013, poi non l'ho avuto per 3 mesi ed é ricomparso a dicembre. A gennaio é saltato e anche il 7 febbraio. Il 14 febbraio io e il mio compagno abbiamo avuto un rapporto completo con eiaculazione interna vaginale. Da 2 giorni soffro di pressione bassa, ho delle fitte al basso ventre, delle perdite trasparenti, mi sento stanca ed ho avuto nausea. Credo di essere incinta, mi sa dare un parere e oltretutto dovendo aspettare il ciclo per il 7 marzo quando mi consigliate di eseguire il test? Grazie,

Trombofilia

Gentile dottore, sono reduce da un aborto precoce, e per sicurezza la mia ginecologa mi ha prescritto le analisi per la trombofilia. Di seguito le elenco i risultati Mutazione del Fattore V leiden - assente Mut. Fattore v hr2- h1299r assente Mutazione fattore II g20210a - assente Poliformismo fattore XIII - presente eterozigosi Poliformismo fibrinogeno - presente eterozigosi Poliformismo pai-1 - risultato 4g/5g Mutazione mthfr c677t- assente Mutazione mthfr a1298c- presente omozigosi Poliformismo agt m235t- tt (valore normale mm) Poliformismo atr1 - risultato aa (valori normali aa) Poliformismo cbs - assente Isocrone apo e - risultato e2/e3. Secondo lei sono valori preoccupanti? Soffro di pressione molto bassa come è possibile che il poliformismo agt dia come valore tt (che si associa a ipertensione)? La fine mi ha prescritto acido folico, è aspirinetta un mese prima di riprovarci. Poi una volta incinta eparina. Secondo lei va bene come terapia? Grazie in anticipo per la risposta

Aborto per una minorenne…

Salve, mi sono di recente trovato in una situazione piuttosto spiacevole. Premetto che sono molto giovane e la mia compagna ancora più giovane di me, lei è minorenne (15 anni). Siamo entrambi parecchio immaturi e non mi considero preparato alla situazione che si sta creando. Abbiamo avuto dei rapporti a coito interrotto, non ricordo bene il numero ma non più di 4 e sono certo di aver eiaculato a già penetrazione interrotta. Oltre a queste abbiamo sempre usato il preservativo. Il fatto di avere una relazione a 100 km di distanza non facilita certo tutta la situazione... I rapporti sono avvenuti immediatamente dopo che lei ha terminato il ciclo, non so quindi quanta importanza possa avere a proposito dell'argomento "fertilità". Ora lei ha un ritardo di 3 giorni, considerando che lei ha sempre avuto il mestruo a una distanza di 20 giorni e entrambi siamo seriamente preoccupati, anche perchè non abbiamo idea di cosa fare... Sabato ci rincontreremo e ne discuteremo, anche se è difficile per lei controllare l'agitazione e probabilmente acquisteremo un test di gravidanza se la situazione non si sarà sbloccata. Soffre di pressione bassa, ha iniziato a prendere degli integratori (Magnesio Potassio Sandoz), inoltre è molto stressata dall'esame di recupero che la attende il 27 del corrente mese. È possibile che tutti questi fattori giochino un ruolo nel suo ritardo? Ci sono molte probabilità che sia realmente incinta? Avete consigli a riguardo? Oltre a ciò lei è terrorizzata dai suoi genitori (e anche io) quindi assolutamente non vuole parlargliene... Ho letto sul web che si può interrompere la gravidanza con dei medicinali prima dei 49 giorni se non erro, e con un intervento entro i 3 mesi. La nostra intenzione sarebbe quella di abortire anche se lei è contraria ad essere visitata da un ginecologo. Lei ha deciso in assoluta esclusiva di tenere il bambino in caso fosse costretta a parlare con i genitori di tutto, quindi per me sarebbe importante che fosse tutelata la privacy in onore al "segreto professionale" e che si potesse in qualche modo forzare l'aborto senza che nulla emergesse perchè, come ho già detto all'inizio, io non mi ritengo preparato e non ritengo di avere i mezzi appropriati per affrontare un figlio alla mia età. È possibile che si risolva senza che i genitori vengano a sapere qualcosa? Grazie infinite dell'aiuto e grazie dell'attenzione.

Medico Risponde - Ginecologo

Perdite di liquido in gravidanza

Gentile dottore, grazie per l'attenzione che vorrà dedicarmi. Sono alla 20 settimana di gravidanza. Ho avuto una minaccia d'aborto a 7 settimane, seguito terapia con progesterone, con buon esito. Ho eseguito l'ultima ecografia settimana scorsa e la mia ginecologa mi ha detto che tutto proseguiva bene (anche esami del sangue e urine nella norma). Ma negli ultimi giorni accuso sintomi che mi disturbano e preoccupano un po', mi chiedo se è il caso di rivolgermi al p.s.: ho abbondanti perdite acquose e soprattutto la sera sento la pancia "tirare" internamente, forse una specie di contrazioni, con pressione sulla vescica. Mi sembra di percepire i primi movimenti del mio piccolo, ma in modo discontinuo a orari irregolari. Inoltre in particolare la sera e il mattino mi sento esausta (sto lavorando e ho giornate intense). Ho la pressione bassa (questa sera 60/80). Infine la notte mi capitano spesso crampi e formicolii alle gambe, e il sonno è molto disturbato, con frequente bisogno di urinare. Ringrazio dell'attenzione, distinti saluti

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

Proteine nelle urine in gravidanza

Buongiorno, sono alla 23ma settimana di gravidanza, ho 31 anni, primo figlio.Ho ritirato ieri gli esami delle urine prescritte dalla mia ginecologa;risulta tutto nella norma tranne il valore delle Proteine (Albumina) 20(v.r. 0-10) e batteri 137 (v.r: 0-100. So che le proteine potrebbero esseresintomo di gestosi, ma non ho sintomi che lo giustifichino. Infatti hopressione piuttosto bassa 110/65, non ho gonfiori alle gambe e alle mani ela mia gravidanza sta andando avanti senza disturbi particolari. Le chiedose questo valore può essere comunque pericoloso e quale può essere lapresenza di batteri. Grazie.

risponde