Capoparto

Capoparto

Il primo flusso mestruale che arriva dopo il parto prende il nome di capoparto. Può verificarsi da un paio di mesi dopo la nascita del bambino a oltre un anno di distanza.

A fare la differenza è l’allattamento, poiché la prolattina prodotta durante l’allattamento al seno inibisce l’ovulazione. Non rende tuttavia impossibile l’instaurarsi di una nuova gravidanza, per questo la credenza popolare secondo cui l’allattamento al seno sarebbe un metodo anticoncezionale affidabile è falsa.

Il capoparto indica solitamente la fine del puerperio, il periodo che segue la nascita del bambino e che dura dalle 6 alle 8 settimane. Mentre gli ormoni si riassestano anche il ciclo mestruale torna lentamente alla normalità, e riprende definitivamente con l’arrivo del capoparto.

Rispetto alle classiche mestruazioni il primo flusso dopo il parto dura più a lungo (fino a 10-11 giorni) e può essere più abbondante. Se il flusso mestruale si accompagna a forti dolori o se è particolarmente abbondante è consigliabile effettuare una visita medica per escludere complicazioni.