Psicologia

Pone qui le tue domande agli psicologi...

Psicologia
Psicologia

Medico Risponde - Psicologia

Sono in attesa di 16 settimane, soffro di crisi di panico da una settimana

Sono in attesa di 16 settimane, soffro di crisi di panico da una settimana. Durante questi giorni sono stata al pronto soccorso e poi dallo psicologo dell'ospedale.Ho preso appuntamento per giovedì presso un altro psicologo del consultorio di zona (vivo in provincia di Chieti -Abruzzo).Stasera ho avuto una crisi in po’ più violenta, anche se durante il giorno sono stata bene e tranquilla, comunque dopo che mio marito è tornato ho avuto la prima crisi: freddo, caldo e nello stesso tempo mi irrigidivo e con la sensazione di star male.Insieme a mio marito e una pastiglia di valeriana, passata questa crisi, quindi verso le 19, abbiamo cenato solo con passato di verdure. Dopo cena si ripresenta ancora con le stesse modalità ma stavolta sono crollata, pregavo mio marito di chiamare il medico prima e poi il 118 per farmi portare in ospedale.Purtroppo devo aspettare giovedì prossimo 9 febbraio e già vedo una notte insonne. Cosa posso fare? Mio marito mi sta vicino e mi dice di concentrarmi verso un bel pensiero per affrontare i momenti più brutti, ma sembro non ascoltarlo.Come può aiutarmi? Spero in un aiuto per arrivare a giovedì con la giusta serenità.Grazie

Medico Risponde - Psicologia

Sensi di colpa dopo un rapporto extraconiugale

Gent.mo Dott.re,sono a chiederLe aiuto per una mia amica in dolce attesa. Nel dicembre 2015 ha avuto un rapporto extraconiugale, il giorno dopo ha assunto la pillola ellaone per sicurezza. Ad ottobre 2016 ha scoperto di essere in dolce attesa, in seguito a rapporti con il marito.Nonostante sia io che la ginecologa le abbiamo spiegato che é umanamente impossibile che abbia concepito in seguito al rapporto extraconiugale, la mia amica non sta vivendo serenamente la gravidanza. Credo siano in parte i sensi di colpa a far scaturire in lei ansia, nonostante abbia confessato in parte al marito.Le chiedo come posso ulteriormente aiutarla, sarebbe ridicolo fare un test del dna.Certa di un Vs riscontro porgo cordiali saluti.

Medico Risponde - Psicologia

Possibile che io non sprizzi gioia da tutti i pori come tutte le altre donne in attesa?

Ho scoperto da poco di essere incinta. L'abbiamo cercato, ma in modo molto tranquillo senza contare i giorni fertili come fanno tante. Diciamo che mi sono affidata al destino e in un mese mi sono ritrovata incinta! Neanche il tempo di realizzare la cosa. Infatti mi sento spaesata, mi sembra una cosa stranissima. Sto provando mille emozioni. Premetto che sono una persona insicura di mio. Mi faccio mille domande ogni volta. Ciò che mi preoccupa è leggere le altre donne che scoppiano di felicità mentre io mi sento più che altro impaurita da tutta questa nuova situazione. Ma perché? È normale? Possibile che io non sprizzi gioia da tutti i pori come le altre?

Medico Risponde - Psicologia

Eiaculazione precoce, come possiamo risolvere il problema?

Salve, io e il mio ragazzo abbiamo già da mesi rapporti sessuali regolari, ma per la prima volta qualche giorno fa è capitato che venisse subito e da quel momento ogni volta che proviamo ad intraprendere un rapporto viene immediatamente.Secondo lui si tratta di un fattore psicologico provocato dall'ansia che possa ricapitare.Come possiamo risolvere questo problema?Grazie mille in anticipo. 

Medico Risponde - Psicologia

Dolore durante eccitamento sessuale senza contatto

Buongiorno, ho 25 anni, non sono certa se la domanda sia più adatta nella sezione psicologia o ginecologa, la pongo in questa sezione presumendo sia più un fattore prima psicologico e poi fisico. Da poco più di un anno ho rapporti sessuali completi che però mi portano dolore durante l'atto sessuale con assenza di piacere. In seguito, i dolori si sono attenuati e in certe occasioni sono totalmente assenti ma, nonostante questo, non vi è piacere durante l'atto. Vivo molto male questa situazione. In conseguenza a questo fenomeno, da circa qualche mese, si è manifestato un altro problema che più mi ha allarmato: provo dolore anche senza contatto fisico ma solo in conseguenza all'eccitamento iniziale. Sebbene sia molto più raro (rispetto a prima di iniziare attività sessuale), questa situazione non preclude che provi ugualmente piacere senza, però, la penetrazione. Il partner è sempre lo stesso e la relazione dura da diversi anni (quindi escludo si tratti di ansie da rapporti occasionali o altro). Un'ulteriore precisazione: il rapporto è sempre protetto e l'eiaculazione, per ulteriore sicurezza, non avviene mai all'interno, quindi escludo anche ansia che possa derivare da gravidanze indesiderate.Cosa posso fare? È un problema risolvibile da solo, oppure il fatto che l'ho trascurato per molto tempo, che ha comportato questo nuovo sintomo, lo ha reso più grave? Vi ringrazio.

Medico Risponde - Psicologia

Provo invidia per le altre mamme che stanno bene…

Buongiorno, vorrei un consiglio perchè vivo delle sensazioni che mi fanno paura. Ho una bimba di 10 mesi, ho avuto un parto "precipitoso" (così lo ha definito il medico), e sono stata malissimo per 3 mesi tra i tantissimi punti che ho avuto e l'allattamento che mi causava dolori lancinanti per una infiammazione. Non ho mai lasciato sola la mia bimba, anche perchè non ho nessuno che mi aiuti, a parte mio marito, ma questo non mi pesa affatto. Vedo però spesso neomamme con bimbi di poche settimane, uscire da sole per andare a concerti o serate e divertirsi. Provo tanta invidia perchè io stavo male invece. Anche se avessi voluto non avrei potuto farlo perchè fisicamente non ce l'avrei fatta. Ho vissuto malissimo quel primo periodo e mi porto dietro ancora i postumi. Como posso fare a non sentirmi così? Razionalmente so che è assurdo provare invidia perchè le altre mamme stanno bene, ma è più forte di me, mi fa star male e mi fa arrabbiare. Ho fatto del mio meglio da sola, ma forse avrei potuto fare di più?

Medico Risponde - Psicologia

Chiodo fisso: ho avuto un aborto, come faccio a liberare la mente?

Gentile dottoressa,ad ottobre ho perso un bimbo al terzo mese di gravidanza. Ora sto riprovando, ma niente... Come faccio a liberare la mente? C'è qualche consiglio che potete darmi? Grazie

Medico Risponde - Psicologia

Perché mia figlia a 27 mesi ancora non parla?

Buongiorno,sono la mamma della piccola Aurora e sono veramente preoccupata. Aurora è nata il 6/03/2014, ora ha 27 mesi. È una bambina molto vivace, non sta ferma un attimo, corre, gioca, ama andare in piscina, ma parlare sembra che proprio non le interessi. Quando vuole qualcosa indica, o mi dà la mano e mi porta davanti all’oggetto desiderato, oppure se riesce se lo prende da sola. Dice qualche parolina tipo mamma, papà, ti (vuole dire si), otta (scotta), goal, bau (quando vede un cane), kikiriki (verso del gallo), pa (palla). La cosa strana è che quando dice qualche parola nuova, tipo CIAO MASHA, poi non la ripete... magari passano anche due mesi prima che la ridice... Se insisto a farle ripetere le parole è peggio. La parola che ripete sempre è goal... ama giocare a palla. Frequenta l'asilo da gennaio... Cosa posso fare per aiutarla? Dimenticavo di dire che è una bimba molto lagnosa, e testarda... quando si mette in testa di fare una cosa quella deve fare e basta! Ringrazio anticipatamente

Medico Risponde - Psicologia

Nuovamente incinta dopo una ivg

Salve, cercherò d essere sintetica. Ho 29 anni, una bimba di 10 avuta con il ragazzo all’epoca.. e da 4 anni ho un nuovo compagno e conviviamo da 1. Il ns rapporto era perfetto fino a quest’estate, quando ho saputo di essere incinta. Lui era deciso a non avere figli, io non avrei mai abortito. Ma l’ho dovuto fare. E da allora ci penso ogni santo giorno. Ora, ho scoperto nuovamente di essere alla nona settimana di gravidanza, lui è via per lavoro… e non si può parlare con lui di questo argomento. Lo ammutolisce. Mi ha fatto capire che devo decidere io. Lui non lo vuole solo per un discorso economico-lavorativo. Non ha un lavoro fisso e non vuole sacrificare la sua vita per SUO figlio. Nessuno sa nulla. Dell’aborto di qst estate invece, la mia famiglia l’ha presa a morte, i suoi hanno approvato. Vorrei un vs parere, aiuto, perché non posso parlarne con nessuno, e non so dove sbattere la testa. Vi prego. Un cordiale saluto.

Medico Risponde - Psicologia

Terzo mese, desidero più attenzioni, più coccole…

Buongiorno, ho 28 anni. Purtroppo a settembre ho avuto un aborto interno, ora sono di nuovo incinta e molto felice, ma anche molto triste. Mi arrabbio molto facilmente, sono diventata più gelosa al punto da guardare il suo telefono, desidero più attenzioni, più coccole, ma risultano come dei capricci. Cosa posso fare perchè il mio compagno non si allontani da me? Cosa posso fare per stare più tranquilla? Grazie, buona giornata