Infettivologo

L'infettivologo risponde alle tue domande sulle infezioni più frequenti in gravidanza.

Infettivologo
Infettivologo

Medico Risponde - Infettivologo

Toxoplasmosi e surgelati

Buongiorno gentili dottori,avrei un quesito da porre (premetto che oggi ne parlerò con la mia ginecologa, ma mi farebbe piacere avere un vostro parere). Sono alla 32 settimana di gravidanza e sono un po’ in apprensione perché ho costantemente paura di contrarre la toxoplasmosi e per tanto sono tipicamente molto attenta. Ieri ho comprato dell'edamame surgelato di una famosa marca di prodotti surgelati italiani (fagioli di soia surgelati senza baccello). Le istruzioni sulla busta indicavano di cuocere in microonde per circa 4-5 minuti direttamente nella busta (studiata apposta per creare una cottura al vapore), lasciar riposare per un paio di minuti e poi servire. Io così ho fatto, ma dopo averne mangiato qualcuno, mi è assalito il dubbio che 4-5 minuti fosse troppo poco per eliminare il rischio toxoplasmosi e oggi mi trovo con molte paura di averla contratta. Esistono rischi concreti di averla contratta o il fatto che il prodotto fosse industriale e surgelato può farmi stare tranquilla (purtroppo online sul tema se ne legge di ogni)?Grazie mille

Medico Risponde - Infettivologo

Citomegalovirus: posso pensare ad un falso positivo?

Buongiorno Dottoressa,sono Michela le avevo posto un quesito sul CMV il 3 5 2018 (34 + 5 settimane) e lei molto prontamente mi ha risposto. La ringrazio per la sua disponibilità.Ho ripetuto le analisi per il CMV ieri 14 maggio (36 settimane) e il risultato è sempre lo stesso IGG Negative e IGM positive questo è l'unico elemento di cui dispongo, non ci sono valori numerici.Il mio ginecologo mi ha anche fatto fare l'ALT (Transaminasi GP) che risulta 12 u/l.A questo punto posso pensare che sia un falco positivo? Ci sono altri esami che posso fare per escludere la positività del virus?Grazie infinite.

Medico Risponde - Infettivologo

Citomegalovirus alta avidità, perché devo porre termine alla gravidanza?

Buonasera dottore, ho 33 anni 1' gravidanza e sono alla fine della 12' settimana.Da qualche giorno mi è stata riscontrata una positività al CMV con igG a 85 igM 1,51 e avidità ALTA pari all’86%... ma non capisco perchè la mia ginecologa insiste perchè io ponga termine alla gravidanza, giudicando la mia situazione gravissima... a me sembra tutto così assurdo. Lei cosa ne pensa?..

Medico Risponde - Infettivologo

Concepimento dopo la profilassi per malaria, tifo e colera. Cosa rischio?

Salve! Giusto due giorni fa ho scoperto la mia gravidanza, sono alla 7 settimana e 2 giorni (secondo il calcolo effettuato dal mio medico), anche se in questa web il calcolo mi dà le 5 settimane e 6 giorni. Sono ancora in attesa della prima visita ginecologica che avrò in una decina di giorni e sono alquanto preoccupata considerando che il concepimento è avvenuto giusto nel periodo in cui io e il mio compagno seguivamo la profilassi per la malaria e il tifo (io) e lui anche quella del colera per il viaggio in India che abbiamo fatto dal 26 marzo al 3 aprile. Il concepimento secondo il mio medico coincide giusto con la settimana dal 26 marzo. Il vaccino antitifo l'ho assunto nei giorni 20, 22 e 24 marzo, il vaccino anti malaria l’ho iniziato il 25 marzo e terminato il 10 aprile. A causa della mia celiachia ho una notevole irregolarità nel mio ciclo (38-43 giorni circa) e non andando alla ricerca di un/a [email protected], non ci siamo preoccupati e a quanto pare ora dobbiamo pensare in un possibile aborto :( visto che temiamo le conseguenze che questi vaccini possano creare nel feto. Grazie

Medico Risponde - Infettivologo

CMV: IGG positive e IGM dubbie da 5 mesi

Gent.mo Dottore,sono alla mia prima gravidanza e ho 30 anni. A 7 settimane ho effettuato gli esami di routine tra cui il CMV con i seguenti risultati: IGG 135,00 U/ml Positivo (assenti fino a 12, presenti superiore a 14), IGM 18.90 U/ml (assenti fino a 18, dubbio da 19 a 22, presenti superiore di 22); la mia ginecologa i ha confermato di essere immune al CMV e mi ha fatto ripetere gli esami in un laboratorio di II livello per il valore dubbio delle IGM. Dopo 15 giorni i risultati del laboratorio di II livello sono stati i seguenti: IGG 163.00 U/ml POSITIVO (Negativo fino a 12, dubbio da 12 a 14, positivo superiore a 14) IGM 20.40 U/ml Dubbio (Negativo fino a 18, dubbio da 18a22, positivo superiore a 22); anche in questo caso la mia ginecologa mi conferma l'immunità al CMV ritenendo che il valore dubbio delle IGM risale ad un'infezione di vecchia data confermata, a suo avviso, dal valore alto delle IGG; mi dice di stare tranquilla che non ci sono problemi e che comunque avremmo ripetuto il test a metà gravidanza sempre nel laboratorio di II LIVELLO.Esami effettuati la scorsa settimana a 23° settimane di gravidanza e i risultati sono sempre gli stessi: IGG 130U/ml (Negativo fino a 12, dubbio da 12 a 14, positivo superiore a 14) IGM 19.20 U/ml (Negativo fino a 18, dubbio da 18a22, positivo superiore a 22); la ginecologa ritiene che il persistente valore dubbio delle IGM sia da riferirsi o ad anomalie da laboratorio o al fatto che si tratti del mio valore normale per le IGM, ma che non ci sono problemi e che è confermata l'immunità. Vorrei avere un vostro parere in merito, essendo molto ansiosa non riesco a tranquillizzarmi e poi vorrei capire come mai dal primo esame effettuato il 08/01/2018 all'ultimo effettuato il 05/05/2018 le IGM risultano sempre dubbie? Grazie mille.

Medico Risponde - Infettivologo

Citomegalovirus in gravidanza, cosa può succedere a mia figlia?

Buonasera Dottore,arrivo subito al punto, sono alla 34+5 settimana della mia seconda gravidanza, ho effettuato le analisi nel primo trimestre e tutto era a posto. Mercoledì ho effettuato le analisi del terzo trimestre ed è risultato tutto a posto via che per il citomegalovirus dove risultano:IgG Negativo IgM Positivo.Dalle stesse analisi risultano con asterischi:Emoglobina 114 (120-150 g/l)MCHC media di Hb 308 (310 370 g/L)Linfociti % 21.9 (22.00 - 44.00)il resto dei valori sono a posto.Cosa può succedere a mia figlia? Può nascere malata? Cosa rischia se la infetto?Grazie infinite

Medico Risponde - Infettivologo

Citomegalovirus, valore igm dubbio in gravidanza

Gent.mo Dottore,le scrivo per un consulto relativo al citomegalovirus. Nel 2016 rimasi incinta e presi questo virus proprio a ridosso del concepimento. Dopo una translucenza nucale e prime ecografie senza nessun problema apparente, ebbi purtroppo un aborto spontaneo alla 16 esima scoperto alla premorfologica perché il virus era passato al feto.Successivamente ho preferito aspettare per avere un altro bambino anche per il forte impatto psicologico dell’accaduto.Attualmente sono incinta e mi trovo alla 13 esima settimana. Il 7 aprile circa ho eseguito le analisi sul cmv e i risultati sono stati questi: IgG 56,7, igM dubbio.Il mio ginecologo mi ha consigliato di rifare le analisi per escludere un’infezione secondaria. Ho rifatto le analisi il 21 aprile e i risultati sono stati: igG: 58,6. igM: dubbio, avidità per IgG: 76%. L’avidità ha confermato che l’infezione è vecchia, ma non capisco perché il valore delle IgM resta sempre dubbio?Secondo lei devo preoccuparmi ed eseguire analisi più specifiche?La ringrazio molto per l’attenzione.

Medico Risponde - Infettivologo

Il Meclon è pericoloso in gravidanza?

Salve,sono alla 16 settimana di gravidanza, oggi in seguito a dei dolori lombari, renali e basso ventre mi sono recata al pronto soccorso... diagnosi: calcoli renali. A seguito della visita ginecologica, la ginecologa riscontra all'interno della vagina abbondante muco giallo, solo che io negli slip ne trovo davvero poco e niente e per lo più è misto a muco bianco. Comunque lei la chiama leucorrea… dice sia normale in gravidanza però per precauzione, visto che a detta sua potrebbe essere un'infezione, mi dà appunto a scopo preventivo da assumere Meclon ovuli per 10 giorni.Sul foglietto leggo che deve essere somministrato in gravidanza solo se necessario e sotto stretto controllo medico. Ora mi chiedo, se è sicuro per il bambino oppure no. E poi senza un tampone come fa a dire che potrebbe essere infezione, ma che allo stesso tempo è normale in gravidanza? Non vorrei assumere farmaci così senza un motivo.

Medico Risponde - Infettivologo

Enterococcus faecalis

Buongiorno,sono alla 24 settimana di gravidanza e facendo un’urinocoltura ho scoperto di avere Enterococcus faecalis, ora sto aspettando gli esiti del tampone vaginale ma temo risulti positivo anche quello. É molto tempo che io soffro di disturbi quali cistiti e irritazioni, ho sempre fatto l’urinocoltura (una volta al mese, da quando ho scoperto di essere incinta) ed é sempre risultata negativa, ho fatto anche due tamponi vaginali nel mese di febbraio e anch’essi negativi. Inutile dirlo che ora sono nel panico. La mia ginecologa mi ha prescritto Ciproxin 500 per 6 giorni/ 2 volte al giorno, più fermenti lattici e gynocanesten la sera fino a quando non avremo i risultati del tampone. Ho paura che tutte queste medicine facciano male al bimbo e che possa esserci una rottura della membrana, io é tempo che soffro di fastidi durante la minzione e pruriti vaginali, ma razionalmente so che sarebbe uscito qualcosa dai vari esami fatti. Inoltre spesso ho perdite acquose, e ho paura sia liquido amniotico, anche se meno di 1 mese fa ho fatto la morfologica e mi è stato detto che il liquido amniotico era perfetto. Cosa posso fare per tranquillizzarmi? C’è possibilità di contagio del bimbo? Quanto é comune come infezione? Grazie mille

Medico Risponde - Infettivologo

Sifilide in gravidanza

Salve dottore,sono alla 5 settimana di gravidanza, circa 6 mesi fa (settembre 2017) per la precisione ho scoperto di aver contratto la sifilide con valori di rpr positivo 1/16 il 2 ottobre, dopo qualche giorno con precisione il 10 ottobre eseguivo di nuovo analisi per mancanza di alcuni valori: ab igm 4.70 rpr quantitativo 1/8 tpha quantitativo 1/2560.Eseguivo quindi su consiglio dell’infettivologo numero due punture di sigmacillina 1200000 in un’unica soluzione e basta.Ripetevo le analisi l’11 dicembre ab igm 0.90 rpr quantitativo 1/4 tpha 1/160... il mio compagno fino a dicembre negativo per cui mi dice di poter avere rapporti normali... rimango incinta (certo avrei preferito un po’ più in là per la sua salute) e ieri 19 marzo ho ripetuto le analisi ab igm 0 0.90 rpr quantitativo 1/4 tpha 1/1280.Sono molto preoccupata!! Perché il tpha da 160 è aumentato a 1280? Non sono guarita del tutto??? Forse due iniezioni erano poche? Cosa devo fare??? Avrà dei danni il mio bambino??Grazie di cuore.