featured image

Congedo di maternità (astensione obbligatoria)

Cos’è il congedo di maternità (ex astensione obbligatoria)?

Il congedo di maternità è il periodo nel quale la lavoratrice dipendente ha l’obbligo di astenersi dal lavoro.
Prima del marzo 2000, l’astensione pre e post partum doveva essere fruita in 5 mesi con inizio 2 mesi prima del parto e la fine 3 mesi dopo.

Dal marzo del 2000 è possibile scegliere tra 2 opzioni:
Opzione 1:

  • 2 mesi prima del parto
  • 3 mesi dopo il parto

Opzione 2 (flessibile):

  • 1 mese prima del parto
  • 4 mesi dopo il parto

con la possibilità, quindi, di lavorare fino all’ottavo mese di gravidanza e prolungare, per il tempo restante, l’astensione post partum (1 mese ante e 4 post).

È vietato adibire al lavoro le donne:

  • durante i due mesi precedenti la data presunta del parto ed i tre seguenti il parto, salvo quanto previsto dal T.U. in relazione alla flessibilità;
  • qualora il parto avvenga oltre la data presunta, per il periodo intercorrente tra la data presunta ed il parto stesso;
  • durante gli ulteriori giorni non goduti prima del parto qualora il parto avvenga anticipatamente rispetto alla data presunta, tali giorni sono aggiunti al congedo di maternità dopo il parto.

Adempimenti

La lavoratrice, prima dell’inizio del congedo di maternità, e in ogni caso entro il 7° mese di gestazione, deve presentare al datore di lavoro e all’Inps, apposita domanda corredata dal certificato medico attestante il mese di gestazione e la data presunta del parto.
A seguito del parto ed entro trenta giorni dallo stesso, per usufruire dei diritti previsti, la lavoratrice deve altresì inviare al datore di lavoro e all’Inps il certificato di nascita del bambino/a, ovvero la dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 46 del Dpr 445/2000 (autocertificazione).
Con lettera a parte si deve segnalare la nascita all’Ufficio del Personale per usufruire delle detrazioni fiscali per i figli a carico e richiedere l’erogazione degli assegni familiari, se spettano.
La data del parto è conteggiata nel periodo di congedo per maternità che precede il parto.

condivisioni & piace a mamme