featured image

Strategie naturali per contrastare il dolore del parto

Di seguito daremo breve descrizione delle più semplici modalità non farmacologiche di controllo del dolore. Ho scelto di trattare queste perché il massaggio, l’acqua calda, la respirazione ed il pensiero sono davvero a disposizione di ogni donna nell’esperienza del parto.

Tuttavia, il primo accorgimento per contenere il dolore del parto è, a mio avviso, riflettere sul dolore e su questa esperienza, da sole e insieme al vostro partner, per non trovarvi impreparate. In quei momenti sarete molto più forti se sarete in due, coesi e pronti.

=> Papà sempre più protagonisti in sala parto

Informarsi sulla fisiologia del parto è un modo per minimizzare le paure, almeno quelle mal riposte: la tranquillità è una grande alleata.

Valorizzare l’evento nella sua globalità, entrando in comunicazione con il bambino, che è l’altro grande protagonista del tutto, aiuta nella relativizzazione delle proprie paure.

Parlarsi e confessare i timori è utile, senza lasciare però che i timori prendano il posto dei protagonisti della vicenda: sappiate che quasi tutti i parti insorti spontaneamente, ove non ci siano patologie né a carico della donna o del bambino, vanno bene e andrebbero bene perfino senza alcuna assistenza medica o infermieristica perché il corpo femminile ed il bambino sanno partorire e nascere da soli.

=> Il dolore del parto naturale

Pensate solo che la stragrande quantità di nascite sulla Terra avviene proprio così, che la funzione della riproduzione è fondamentale in ogni specie e il nostro corpo è perfettamente in grado di espletarla al meglio.

 

condivisioni & piace a mamme