featured image

Cosa è la fase attiva

L’andamento pausa-azione-pausa è tipico dell’andamento del travaglio. La fase attiva del travaglio è quella nella quale le contrazioni determinano la dilatazione uterina. La donna percepisce queste contrazioni come regolari, prolungate (della durata di circa un minuto), ravvicinate.

La fase attiva del travaglio coincide con la dilatazione progressiva della cervice. È il momento più intenso del parto, la percezione dolorosa aumenta progressivamente come la stanchezza della donna dovuta alla brevità delle pause.

Convenzionalmente, si è in ‘travaglio attivo’ quando la dilatazione raggiunge almeno tre centimetri e le contrazioni vengono avvertite almeno ogni cinque minuti, con una durata di minimo 45 secondi cadauna.

Questa fase normalmente procede con una certa intensità dal terzo al settimo centimetro di dilatazione, ovvero fino al momento in cui madre e figlio si trovano sull’orlo del punto di non ritorno. Qui la mente ed il corpo abbisognano ancora di una fase di pausa, detta “di transizione”.

 

condivisioni & piace a mamme