Rieti, suora di 32 anni partorisce bimbo di 3 chili e mezzo

Rieti, suora di 32 anni partorisce bimbo di 3 chili e mezzo

Incredulità e clamore a Rieti: una religiosa di 32 anni, originaria di El Salvador, martedì notte ha dato alla luce un bimbo all’Ospedale S. Camillo De Lellis.

Secondo quanto confermato da fonti sanitarie, la suora è stata condotta al pronto soccorso dal 118, chiamato dalle consorelle preoccupate per i forti dolori addominali accusati dalla donna, e a cui non riuscivano a dare una spiegazione.

Il personale paramedico che l’ha accompagnata al pronto soccorso con codice rosso, ha messo a verbale che la donna accusava “forti dolori addominali con sospetta colica renale“.

Arrivata all’ospedale reatino il medico che l’ha visitata e sottoposta ad ecografia non ha avuto dubbi nel certificarle lo stato di gravidanza, tanto che nel certificato di ricovero, forse per un eccesso di scrupolo, è stato scritto “sospetta gravidanza in suora“.

Poche ore dopo la religiosa, che vive nel convento cittadino del quartiere Campomoro, ha messo al mondo un maschietto di 3,5 kg, al quale è stato dato il nome di Francesco Sandrino.

Il parto, naturale, è avvenuto nel più stretto riserbo, garantendo alla suora un posto letto lontano da occhi indiscreti, ma la notizia è comunque trapelata prima per i corridoi dei reparti dell’ospedale e poi, di bocca in bocca, in città e successivamente si è diffusa sui social network.

Ma dalla direzione sanitaria dell’ospedale, nonostante ormai la fondatezza della notizia, le bocche restano cucite.