Allo studio un “pillolo” anticoncezionale senza effetti collaterali

Uno studio suggerisce la possibilità di realizzare una pillola contraccettiva per uomini senza la somministrazione di ormoni, a base di un composto che agisce sulla motilità degli spermatozoi e impedisce la fecondazione.
Allo studio un “pillolo” anticoncezionale senza effetti collaterali

Un “pillolo” anticoncezionale per uomini, da assumere per via orale ma senza ormoni e, quindi, senza effetti collaterali.

Ad aprire le porte a quella che in futuro potrebbe essere la novità che rivoluziona le abitudini di chi vuole evitare gravidanze indesiderate i test condotti da un gruppo di scienziati americani. Dopo anni di ricerche è stato infatti testato (per ora sugli animali) un anticoncezionale “per lui” che si potrebbe assumere per via orale (una pillola tutta al maschile, insomma), privo di ormoni e che sarebbe privo anche di effetti collaterali, a differenza del “pillolo” testato fino ad ora.

Lo studio è stato realizzato dal Centro di ricerca sui primati dell’Oregon, negli Stati Uniti, ed è stato pubblicato sulla rivista scientifica Plos One: l’esperimento è stato condotto su un gruppo di macachi maschi, a cui è stato somministrato per via endovenosa il composto EP055, in grado di agire su una particolare proteina, chiamata EPPIN, che si trova sulla superficie dello sperma ed è responsabile della motilità degli spermatozoi, quindi della loro capacità di “nuotare” per raggiungere l’ovulo e fecondarlo.

A 30 ore dall’infusione del composto, negli spermatozoi dei macachi la motilità era assente, riportano gli studiosi, con un sostanziale azzeramento della possibilità di fecondare la femmina nell’arco di una finestra temporale di 24-48 ore. Non solo: trascorsi 18 giorni dall’esperimento i macachi non hanno mostrato effetti fisici collaterali e si sono ripresi completamente, riporta lo studio, suggerendo la reversibilità del composto.

L’obiettivo è il passaggio dal mondo animale a quello umano: la realizzazione del pillolo anticoncezionale senza effetti collaterali per l’uomo non arriverà a breve, spiegano i ricercatori, che sono però già al lavoro per capire come trasformare il composto dalla forma liquida a quella solida, e poterla quindi commercializzare sotto forma di pillola. Si tratterebbe così, conclude il team di scienziati, di un’alternativa all’utilizzo di preservativi per evitare una gravidanza o alla vasectomia.

In arrivo il primo contraccettivo senza ormoni dalla Svezia

news

In arrivo il primo contraccettivo senza ormoni dalla Svezia

Un gruppo di ricercatori svedesi ha scoperto una sostanza contraccettiva naturale, in grado di creare una barriera impenetrabile per gli spermatozoi all'interno della cervice della donna.