Michelle Hunziker: sarà una bambina

Michelle Hunziker: sarà una bambina

Michelle Hunziker si confessa con Vanity Fair e mette a nudo il suo pancione di 28 settimane. Bellissima e sensuale anche incinta, come si era già evidenziato da uno scatto “rubato” e pubblicato dalla rivista Chi qualche giorno fa, la showgirl svizzera svela i suoi progetti dopo la nascita della bimba, femmina come la primogenita Aurora, avuta da Eros Ramazzotti.

Avrei voluto sposarmi prima della nascita della bambina. Fare un break nella gravidanza, con una festa di famiglia“, spiega.

Michelle racconta che nell’ultima ecografia non ha resistito e ha sbirciato per vedere il sesso del bebè, ed ha posato senza veli “per raccontare questo momento speciale della mia vita, per l’orgoglio di mostrare il mio corpo che cambia, perché diciassette anni dopo sono di nuovo mamma, e ho al fianco un uomo pieno di amore per me“.

Andare all’altare incinta era un’idea concreta: “Ci ho pensato. Ma sarebbe stato troppo frenetico. Ho preferito assecondare i tempi naturali della nostra storia. Del resto, è stato così anche per il concepimento. Fin dall’inizio Tomaso aveva un forte desiderio di paternità, e questa sua determinazione per me era già una grande prova d’amore. Anche perché volevo la stessa cosa”.

La proposta di nozze del futuro papà Tomaso Trussardi, regalandole una vera di brillanti, in ginocchio come un uomo d’altri tempi, le ha fatto scendere tante lacrime: “Mi ha fatto piangere: mi è venuto il solito naso largo e rosso. Avevamo una serata di lavoro, ha aspettato che finissi di truccarmi e poi mi ha fatto colare tutto con la proposta. Noi donne facciamo le dure, ma in quei momenti va tutto all’aria”. “Non c’è una data, ma sarà presto“, svela la Hunziker.

La gravidanza l’ha resa felicissima. Una gravidanza cercata e voluta: “Ho un forte istinto materno, il desiderio di altri figli non l’ho mai taciuto, e Tomaso è l’uomo giusto. Ma, con il mio lavoro, se programmi di fare un figlio forse non lo farai mai. Ci sono i contratti da rispettare, ritagliarsi una pausa apposta è difficile. Ho lasciato fare alla natura. Certo non mi aspettavo di rimanere incinta così in fretta. Mi piace pensare che la bimba sia stata concepita a Palermo il 24 gennaio, giorno del mio compleanno. Quando l’ha saputo, Tomaso ha fatto una risata infinita“.