La maternità è un’opera d’arte nei lavori di Catie Atkinson

La maternità è un’opera d’arte nei lavori di Catie Atkinson

La gravidanza, il parto e i primi giorni di vita del bambino diventano arte nei lavori di Catie Atkinson, mamma e artista di casa a Santa Fe in Nuovo Messico, che su Instagram, dove pubblica le sue creazioni, ha raccolto un’ampia schiera di fan, catturati dall’originalità dei suoi disegni, influenzati dai colori, dalle forme e dalla cultura della sua terra.

La storia della giovane artista è raccontata dal quotidiano britannico Independent, a cui Atkinson ha spiegato:

Il mio lavoro è ispirato alla bellezza e al potere che vedo nelle donne. Spero che la mia arte agisca come uno specchio, perché in quei momenti tanto duri e impegnativi le mamme possano vedere riflessa la loro stessa forza e bellezza.

Proprio dal contatto con le altre mamme, dice l’artista, arriva l’ispirazione per i suoi lavori: in un disegno, ad esempio, ha rappresentato una sua amica, immersa nell’acqua mentre dà alla luce un bambino.

Non solo: per Catie, mamma di due bimbi, l’arte diventa così

Un modo per elaborare i sentimenti che la maternità porta con sé, è un modo per lasciare libera la creatività ma è anche una pausa dalla “modalità mamma”!

Ed è stato con la scoperta di essere incinta del primo figlio, otto anni fa, spiega ancora Atkinson, che è iniziato un percorso alla scoperta della maternità anche attraverso l’arte. Nei suoi disegni si trovano, ad esempio, mamme alle prese con attività diverse simultaneamente, divise tra i figli e il lavoro, oppure impegnate nell’allattare i loro bambini, nutrendosi a loro volta: le diverse fasi della maternità sono raccontate con gioia, senza nasconderne però le cicatrici: è il caso del ciclo di disegni dedicati al parto cesareo, in cui le ferite in via di guarigione delle neomamme sono spesso accompagnate dalla scritta “ne è valsa la pena”.

Uno dei disegni di Catie sul parto cesareo