Il sonnambulismo

Il sonnambulismo

Il sonnambulismo compare nei bambini solitamente tra i 4 ed i 12 anni, soprattutto maschi e nelle famiglie dove si sono verificati già casi.

Durante la prima metà della notte, solitamente il bambino si siede sul lettino poi, sempre dormendo, si alza, cammina e addirittura può mettersi a correre! Poi spontaneamente termina l’episodio ed il bimbo torna nuovamente a dormire! Questo disturbo non creerebbe alcun problema se non fosse che è possibile che il bambino possa farsi male durante lo svolgimento delle azioni che compie sempre dormendo!

Infatti anche se ha gli occhi aperti, in realtà continua a dormire, ed è difficile svegliarlo, se lo si fa, il bimbo appare confuso e disorientato. Quindi in alcuni casi, per evitare spiacevoli incidenti, come urtare oggetti, sbattere contro spigoli o cadere dalle scale o da una finestra, si ricorre all’uso di un farmaco specifico, anche se il sonnambulismo cessa spontaneamente verso i 12/13 anni, per non manifestarsi più.