Il miracolo di Gao: con un bacio sveglia la mamma dal coma

Il miracolo di Gao: con un bacio sveglia la mamma dal coma

Il piccolo Gao è nato quando la madre si trovava in coma quasi irreversibile in un letto d’ospedale. E già la sua nascita sembrò un miracolo. Ma, due anni dopo, il cinesino Gao di miracolo ne ha compiuto un altro. Ancor più grande: la donna, appena dopo un bacio del bimbo, si è risvegliata dal coma.

La notizia risale allo scorso maggio, ma è venuta fuori solo in questi giorni. E rivela che il piccolo Gao, in tutti questi mesi, è sempre stato al capezzale della madre, giocando e trascorrendo le sue giornate accanto a lei, donandole amore, parlandole, cantandole canzoni, offrendole baci e carezze.

La donna, Zhang Rongxiang, originaria della provincia cinese di Jiangsu, nel 2010 fu coinvolta in un terribile incidente stradale che la ridusse in coma giudicato praticamente irreversibile.

Miracolosamente il piccolo che portava in grembo sopravvisse all’impatto e, grazie ai medici, fu possibile portare avanti la gravidanza per 5 mesi prima di far nascere il bambino con un taglio cesareo.

Poi, un giorno di maggio, ecco il miracolo! Poco dopo aver ricevuto un bacio dal piccolino, che ora ha poco più di due anni, Zhang si è risvegliata, ed ha così potuto finalmente conoscere il suo “Principe Azzurro”. Contro ogni logica medica e scientifica e contro tutti i pareri dei medici, secondo i quali difficilmente la donna si sarebbe più ripresa.

Da allora, il piccolo principe si occupa della madre con felicità e premura, e rendendosi per esempio conto che la donna – rimasta paralizzata – non è in grado di mangiare da sola, le mastica il cibo prima di passarglielo teneramente in bocca, aiutandola e amandola, come solo un figlio può fare nei confronti della propria madre.