HIV, farmaco gratis alle donne incinte dei paesi africani

HIV, farmaco gratis alle donne incinte dei paesi africani

Il farmaco anti-Hiv Viramune è stato fornito gratuitamente ai rappresentanti della Repubblica del Congo per la prevenzione della trasmissione madre-figlio dell’Hiv-1 (MTCT).
Questo paese africano è il primo tra i paesi in via di sviluppo a beneficiare del farmaco per un periodo di 5 anni: si tratta di un trattamento antiretrovirale Hiv positivo che in Congo verrà fatto in otto ospedali.
L’iniziativa è della Boeringer Ingelheim e comprenderà campagne di prevenzione Hiv, attività di assistenza alle donne incinte e la creazione di nuovi centri per il test Hiv.
Il governo congolese pianificherà, con l’Oms e la banca Mondiale, anche l’acquisto di latte artificiale per prevenire la trasmissione dell’infezione attraverso l’allattamento al seno.
Bisognerà monitorare e registrare i dati clinici, un passaggio obbligato se si considerano i danni che potrebbero essere causati dalla distribuzione incontrollata della medicina.
Unaids, Unicef e Oms stanno collaborando con i governi africani per ottimizzare le infrastrutture esistenti in modo da rendere possibile una somministrazione sicura ed adeguata.