featured image

Giusy Ferreri al sesto mese di gravidanza, svela il nome della bimba e il motivo della scelta

La cantante palermitana Giusy Ferreri, 38 anni, racconta a Vanity Fair le emozioni della sua prima dolce attesa, frutto dell’amore per il geometra Andrea Bonomo, a cui è legata dal 2008, qualche tempo prima del successo ad X Factor.

Al sesto mese di gravidanza, a settembre la cantante darà alla luce la sua prima figlia: “Sto molto, molto bene. Mi sto godendo appieno questo periodo, visto che a breve entrerò nell’ultimo trimestre che mi dicono sarà più sfiancante“, racconta al Magazine, a cui rivela le sue emozioni alla vigilia del parto.

Giusy aveva scoperto la gravidanza a poche settimane dal Festival di Sanremo, ma nessuno all’epoca si era accorto di nulla. Oggi però il pancione è cresciuto e nel frattempo è stato scelto anche il nome da dare alla bimba: “Si chiamerà Beatrice. Mi piaceva l’idea che il nome esprimesse gioia e beatitudine. Non è un caso che in questo periodo di grande disumanità io e Andrea abbiamo scelto proprio Beatrice“.

Il termine della gravidanza è fissato per il 28 settembre. Ed ora, al sesto mese, è il momento di cominciare a pensare al parto: “Sono sempre stata una persona coraggiosa. Molte donne dicono che il parto sia un’esperienza traumatica. Vedremo! Mia mamma quando aspettava me ha avuto un parto semplice e veloce, non ha fatto nemmeno in tempo ad arrivare in sala parto, ma ero la seconda figlia. Comunque un’altra cosa che dicono tutte le mamme è che qualsiasi cosa accada te la dimentichi appena prendi in braccio tuo figlio. Accadrà così anche a me“.

La cantante siciliana  sprizza felicità da tutti i pori e a Vanity ha raccontato anche che tipo di madre vorrebbe essere per la sua bambina: “Mi piacerebbe trasferirle la passione per la musica, la danza e chissà magari per l’arte circense (grande passione di Giusy, che pratica esercizi con il trapezio, ndr) ma, al di là di tutto, avrò molto rispetto delle sue scelte“.

Come tutte le future mamme anche Giusy spera di riuscire a gestire al meglio la vita professionale e quella familiare. Legge molto ma non dimentica anche i valori che i suoi genitori le hanno trasmesso, che saranno determinanti anche per l’educazione della sua Beatrice.

condivisioni & piace a mamme