Tutti i pazienti criptoorchici sono sterili?

Salve dottore,
mio marito (di anni 33) è stato operato all'età di 8 anni di criptorchidismo. Due mesi fa ha scoperto di avere un seminoma classico al primo stadio, motivo per cui ha eseguito intervento di orchiopessi e 14 sedute di radioterapia. Lo spermiogramma ha evidenziato azoospermia, spremiocoltura negativa. Desideriamo tanto avere un figlio! Che cosa ci consiglia di fare? Tutti i pz criptoorchici sono sterili? Quali esami eseguire? Il seminoma non è stata (secondo i suoi colleghi) causa di sterilità. Grazie per la sua cordialità. Distinti saluti

Gent.ma Sig. Monica,
Suo marito dovrebbe essere stato sottoposto ad orchiectomia (asportazione
del testicolo) e non orchiopessi. Questo in quanto quando c'è un seminoma si
deve asportare il testicolo.
Purtroppo la maggior parte dei criptorchidi sono sterili. Sicuramente anche
la radioterapia, anche se mirata, può aver influito in senso negativo. In
questi se si conferma l'azoospermia l'unica strada da praticare è un
intervento di prelievo di tessuto testicolare nel testicolo rimasto, per
vedere se ci sono spermatozoi. In caso di presenza di questi si procede con
il congelamento degli stessi e con l'inseminazione artificiale nella donna.
Cordiali saluti