Triploidia

Gent. Dottore,
ho perso la mia bambina alla 18a settimana, e dalla villocentesi fatta 1 settimana prima, mi hanno detto che la bambina era triploide e che la triploidia non è compatibile con la vita. Ma esattamente, cos'è la triploidia? Può essere ereditaria? La ringrazio per l'attenzione.

Egregia signora Tiziana,
la triploidia consiste in un'alterazione del numero dei cromosomi che sono 69 anziché 46. Si tratta di un'aberrazione grave, incompatibile con la vita. Nella letteratura esistono solo pochi casi di soggetti viventi, affetti da triploidia, ma sempre con un cariotipo a mosaico in cui accanto al clone triploide era presente anche un clone normale. Cordiali saluti