Totale ed irreversibile chiusura delle tube o tube pervie?

Egr. Dott., in poche parole Le spiego la mia situazione da circa 18 mesi io e il mio compagno siamo alla "ricerca" senza risultati. Stanchi e
un po’ depressi ci siamo rivolti al centro sterilità della nostra città. Per prima cosa hanno prescritto un esame del liquido seminale che ha avuto
come esito una normospermia. A questo punto siamo passati a verificare le mie condizioni fisiche. Mi hanno sottoposto ad una isterosalpingografia
eseguita in modo "barbaro" da un radiologo che probabilmente era la seconda volta
che si trovava davanti ad una paziente che non aveva ossa rotte! A seguito di questo esame mi è stata diagnostica una infertilità completa data dalla totale ed irreversibile chiusura delle tube. Per la dott.ssa che mi
seguiva, e sottolineo che mi seguiva, non c'era nessun problema visto che avrei potuto mettermi in lista per una FIVET. Superfluo ricordare che nessuno
si è preoccupato del mio stato psicologico, nessuno tranne il mio compagno
che non si è accontentato di questa risposta e ha subito prenotato una visita
da un famosissimo Prof. di Bologna. Non Le riporto i commenti dello stesso Prof. sulle metodologie seguite dai medici della mia città, solo perché
sono una persona educata. Il Prof. mi consiglia un altro esame, meno doloroso, meno invasivo e più sicuro dell'ISG, la sonosalpingografia. Dopo circa una settimana dalla visita mi sottopongo a questo esame e sorpresa delle sorprese le mie tube sono pervie e tutto è nella norma. Non le dico la felicità ma anche la rabbia, tanta rabbia. Forse il problema sarà da ricercare altrove o forse non c'è nessun
problema e bisogna solo avere tanta pazienza, ma la mia domanda è questa adesso di chi dovrò fidare? Non vorrei fidarmi del secondo esito solo perché per me positivo. La ringrazio anticipatamente e saluto.

Gent.le Sig.ra,
nella valutazione della pervietà tubarica l'Isterosalpingografia è ancora da
considerarsi di rilevanza maggiore rispetto alla isterosonografia.
Sicuramente, l'esito dell'esame dipende in entrambi i casi dalla modalità di
esecuzione dello stesso. Cosa fare? Una diagnosi di tube pervie o di tube
chiuse cambia completamente l'iter nella ricerca di una gravidanza, ma
purtroppo non possiamo dirle, con i pochi dati riportati cosa fare. L'esame
che scioglie tutti i dubbi è la cromosalpingoscopia effettuata per via
laparoscopica.
Cordiali saluti