Tiroide e aborti

Sono una ragazza molto infelice, sono al mio secondo aborto spontaneo e dopo accurate analisi l'unica cosa un po’ anomala sono le analisi della tiroide, riporto qui i valori fatti durante e dopo la gravidanza. "Nella 7 settimana quando il feto è morto": TSH2,73 FT3 2,38 SU 2,60 5,40 FT4 0,88 SU 0.70 1.55 ANTITIREOGLUBINA 153 FINO A 60 TPO 28 FINO A 100. "Dopo 2 mesi dall'aborto": TSH 2,85 TF3 2,56 FT4 0,99. L'endocrinologa che mi ha seguito dice che nell'eco è tutto ok e di rifare le analisi alla fine del mese per decidere eventualmente di darmi l'eutirox. Vorrei sapere anche se può essere stata questa la causa sia dei miei aborti che della difficoltà che ho avuto ad ottenere le gravidanze. Vi ringrazio sin da ora. Cordiali saluti.

Gentile Signora,
nonostante la presenza di anticorpi antitireoglobulina, la sua tiroide riesce a funzionare bene, visto che il TSH non è elevato; è difficile attribuire la responsabilità degli aborti a tale situazione, così come non è possibile affermare con certezza che l'uso di Eutirox modifichi radicalmente la sua infertilità. Cordiali saluti.