Test canadesi positivi, potrebbe trattarsi dei falsi positivi?

Cecilia

Buongiorno,
io e mio marito abbiamo deciso di concepire dopo anni di pillola anticoncezionale estinette. Dopo due mesi di acido folico prescritto dalla ginecologa, a febbraio ho preso l'ultimo blister, con seguente ciclo da interruzione iniziato il 28 febbraio. Aspettavo il ciclo seguente per fine marzo (anche se, dopo anni di pillola, non sapevo quanto durasse il ciclo completo).
Non vedendolo arrivare, ho fatto un test il 1 di aprile, con risultato negativo. Qualche giorno dopo (intorno al 4) ho avuto delle perdite vaginali acquose, con seni indolenziti e crampi al basso ventre. L'intensità dei crampi è aumentata il 7 e l'8 del mese. Pensavo di stare ovulando.
Oggi 9 aprile un po’ per gioco ho voluto provare dei test canadesi comprati online, con 4 volte risultato positivo.
Vista la poca distanza fra il primo ed il secondo test, può darsi che siano dei falsi positivi?
Dovrei preoccuparmi per i crampi provati nei giorni passati?
Grazie

Gentile Cecilia,
dovrebbe eseguire per avere delle certezze il dosaggio della beta HCG plasmatica ed una ecografia.
Un saluto