Terzo aborto!

Ho avuto due aborti ritenuti, durante l'analisi del secondo hanno riscontrato villi compatibili con mola vescicolare. Il mio ginecologo mi ha fatto seguire il protocollo controllando hgc. Nel frattempo ho eseguito il controllo della mia mappa cromosomica e quella di mio marito, tutto è risultato regolare. Ho così provato ad intraprendere una terza gravidanza, ma anche questa alla tredicesima settimana si è interrotta e ancora una volta sono emersi villi compatibili con mola. Hanno eseguito anche la mappa cromosomica del feto e hanno riscontrato una cromosomopatia, presentava 69 cromosomi. Vorrei sapere se ci sono degli altri esami specifici ai quali dovermi sottoporre, oppure se non esiste una spiegazione a ciò che mi è accaduto. Attualmente sono passati tre mesi e Hgc è regolare, il mio ginecologo mi ha suggerito di aspettare altri tre mesi, poi vuole sottopormi ad una cura di due mesi con delle iniezioni per procurarmi l'effetto della menopausa e poi ritentare. Vi ringrazio per qualunque notizia riuscirete a darmi

Gentile Sig.ra,
dopo tre aborti effettivamente si può pensare che vi siano dei problemi. La mola vescicolare è spesso dovuta a poliploidie, come nel caso in cui ha effettuato l'analisi. Faccia una consulenza genetica insieme con suo marito, valutando con il genetista l'opportunità di eseguire esami specifici. Non posso esprimere un parere sulla terapia consigliata dal suo ginecologo, poiché non conosco quanto lui il caso clinico e quindi il mio giudizio potrebbe essere errato o approssimativo. Cordiali saluti.