Sono affetta da tiroidite di Hashimoto

Ho 32 anni e sono al 7° mese di gravidanza (parto presunto il 21/04/02). Da alcune notti sento delle contrazioni all'utero che si indurisce per qualche minuto e poi ritorna normale. Vorrei sapere il feto può esserne danneggiato o se è un fatto normale in questo periodo (visto che prima non le avevo mai sentite). Gradirei, inoltre sapere da cosa può avere causato un valore di circonferenza toracica del feto più bassa rispetto all'epoca gestazionale e se può essere causa di problemi futuri. Infine, essendo affetta da tiroidite di Hashimoto ed assumendo Eutirox 75 mg. ho paura che la bambina possa soffrire di ritardo di crescita a causa della mia disfunzione tiroidea; è possibile? Quando la bambina nascerà potrò allattare pur continuando ad assumere Eutirox o è un farmaco per cui l'allattamento non può essere effettuato?

Sporadiche contrazioni dell'utero sono possibili ad ogni epoca della gravidanza, senza significato patologico. Talvolta basta un leggero massaggio dell'addome o un movimento fetale più intenso per evocarle. L'importante è che non assumano particolare frequenza e intensità. Un controllo clinico e ecografico della cervice uterina può essere opportuno per verificare che non vi sia rischio di parto prematuro. Per la circonferenza toracica, bisogna accertare di che entità è inferiore alla media: entro certi limiti può rientrare nella normale variabilità dei parametri biometrici del feto: occorre una valutazione specialistica nel corso dell'esame ecografico per stabilirlo. L'eutirox non presenta particolari problemi né in gravidanza né in allattamento. Gli anticorpi, causa della tiroidite, possono invece creare qualche problema al feto: avverta il pediatra. Cordiali saluti.