Siamo indecisi se effettuare o meno l’amniocentesi

Salve,
mia moglie (età 27) è alla prima gravidanza (17^ settimana). Ripete spesso esami ecografici in quanto è stata operata di utero setto ed le è stato consigliato di "seguire" attentamente la gravidanza. In occasione dell'ultima ecografia (ieri, 26/11/02) sono stati evidenziate delle cisti dei plessi coriodei. Premetto che ha eseguito un mese fa il bi-test e che i risultati sono stati confortanti: il rischio di Trisomia 21 è salito, ad esame terminato da 1/800 a 1/1749. Tutti gli altri valori (lunghezza femore, omero etc.) sono fortunatamente nella norma. Allo stato attuale siamo molto preoccupati ed indecisi se effettuare o meno l'esame dell'amniocentesi. Cosa ci consiglia di fare? Grazie

Gentile signor Roberto,

alla 17 settimana non conviene fare più l'amniocentesi. Io da genetista non consiglio a nessuna donna di eseguire il duo o tritest, ma l'amniocentesi, perché dà una diagnosi certa. Per la prossima volta si faccia sentire prima. Auguri