Sacco vitellino idropico e distacco coriale

Francesca

Buonasera,
volevo un parere in merito alla mia condizione clinica. Sono incinta di 6+4 con U.M 06/04/18 e so di aver ovulato al 18esimo giorno di ciclo.
Ho fatto la prima visita che evidenziava una camera gestazionale di 0.54 cm, il sacco vitellino e un embrione di 0.12 cm.
Ho eseguito più volte il dosaggio delle beta Hcg di cui riporto i valori: 7/05 = 221, 9/05 = 446, 14/05 = 1.960, 21/05 = 16.780.
Ieri pomeriggio ho delle perdite di sangue rosso scuro/marroncine e mi reco in PS. Mi fanno la visita e identificano distacco deciduo coriale anteriore con prescrizione di riposo assoluto e ovuli di progesterone. La cosa che più mi turba è che hanno riscontrato un sacco vitellino idropico.
Volevo capire se questa condizione porta inevitabilmente ad aborto e/o malformazioni cromosomiche o se vi è la possibilità che il quadro migliori.
Grazie.

No, non è foriero in senso assoluto di patologie. Inoltre può essere variabile da caso a caso. Utile confronto con ecografia precedente.
Un saluto