Quanti cesarei sono possibili?

Emanuela

Gentile dottore,
sono una "ragazza" di 32 anni, attualmente alla 34.ma settimana di gestazione e sarà il mio terzo cesareo. Specifico che il primo è stato fatto perchè non iniziava il travaglio dopo la rottura delle membrane e gli altri due consequenziali (2008-2009-2013).
Sarò sincera, sono stufa di sentir dire alla gente "adesso basta però?" come se li facessero loro i figli… io amo i bambini, amo l'essere incinta e amo fare la mamma... mi chiedo: davvero per me è finita qui??? Davvero un giorno ovviamente lontano da quest'ultimo parto, non potrò pensare ad avere un altro bimbo solo perchè ritenuta incosciente??? Ci sono veramente alti rischi in un quarto cesareo? Potrei rischiare la vita o la rottura dell'utero?
La prego di essere più sincera possibile, perchè per me sarebbe una delusione immensa, ma nel caso di rischi reali, preferisco essere la mamma dei miei tre figli piuttosto che lasciarli senza una mamma.
Grazie,

Gentile Emanuela,
le difficoltà relative a cesarei successivi sono legate alle possibili complicazioni chirurgiche dovute a eventuali aderenze, possibili emorragie, localizzazioni patologiche della placenta con rischio di placenta accreta o per creta, e in questo caso rischio di emorragie e isterectomia.
Potrebbe però avere anche ottimi esiti chirurgici anche dopo un terzo cesareo.
Auguri