Posso fidarmi del mio ginecologo?

Anonima

Buonasera,
sto assumendo dal 16 aprile 6 ovuli al dì di progeffik e da lunedì il ginecologo mi ha aggiunto 1 siringa di lentogest perché ho avuto un aborto spontaneo lo scorso anno ed ho 42 anni.
La mia domanda è questa: non saranno troppi gli ovuli? Inoltre la settimana scorsa, cioè venerdì, ho fatto l'ecografia dove il ginecologo mi ha detto che si vedeva la lucina del cuore, ma che però non si sentiva il battito e mi ha detto di ritornare nel suo studio privato nella settimana successiva (macchina mangiasoldi!?).
Ieri sono andata in ospedale per certificare la gravidanza a rischio, sennonché il ginecologo mi ha confermato il battito cardiaco... dicendomi che è impossibile vedere il cuore e non sentirlo, a meno che il ginecologo non abbia il doppler (cosa assurda). In pratica non so se fidarmi o meno di questo ginecologo. Grazie per il consiglio.

Condivido quanto le hanno detto in ospedale. Se il battito cardiaco è sicuramente visibile non ci sono dubbi. Il color-doppler aiuta e il Doppler pulsato è praticamente quasi sempre in grado di sonorizzare il battito, a meno che non si abbia un apparecchio senza color-doppler e senza doppler pulsato o un apparecchio obsoleto. Un saluto

condivisioni & piace a mamme