Piatto di tortellini in brodo e toxoplasmosi

Gent.mo dottore,

sono alla ventisettesima settimana della mia prima gravidanza e vorrei porle una domanda che mi angoscia terribilmente. Due giorni fa, ritirando l'esito del toxo-test che eseguo mensilmente, ho avuto una sgradita sorpresa: i miei valori, che da luglio, cioè da quando ho iniziato la gravidanza, erano sempre stati IgG 1 UI/ml e IgM 1 UA/ml (per il laboratorio dove io eseguo le analisi valori fino a 6 sono da considerarsi negativi, sia per le IgG che per le IgM), sono risultati questa volta IgG 3 UI/ml e IgM 3 UA/ml, cioè ancora negativi ma superiori agli esami precedenti. Secondo il mio ginecologo questo non significherebbe che io abbia contratto l'infezione ma che nel campione di sangue esaminato questa volta erano presenti più anticorpi delle volte precedenti. Preciso che io presto massima cura all'igiene e all'alimentazione; l'unica eccezione che ho fatto è stato un piatto di tortellini in brodo, contenenti naturalmente anche carne suina, che però sono stati bolliti per più di 10 minuti e che ho consumato venti giorni prima di effettuare le analisi. Le chiedo un parere e la ringrazio anticipatamente.

Gentile signora Greta,
le consiglio di stare tranquilla. L'aumento del titolo è assolutamente non significativo, può dipendere dalla tecnica usata. La positività presenta sempre valori nettamente superiori al range di normalità. Saluti ed auguri.