Perdite ematiche in gravidanza

Gentilissimi e cordialissimi dottori,
sono oggi alla 14+4 settimana di gravidanza! In data 1 gennaio mi sono recata in ospedale in quanto spaventata da spotting ematico e dall'ecografia il feto risultava con battito cardiaco regolare! Le perdite sono durante un solo giorno. In data 31 gennaio ho riscontrato altre perdite ematiche. Ieri 2 Febbraio ho notato l'aumento delle perdite e terrorizzata sono andata di nuovo in ospedale. Altra ecografia e visita in cui la ginecologa ha controllato il BCF (regolare), la presenza di MAF (la bimba si muoveva tantissimo) e all'ecografo la placenta risulta "buona"! Il problema è che anche oggi ho delle perdite ematiche e che nonostante la gravidanza sembra procedere bene NON mi è stato spiegato il perché di queste perdite ematiche. Preciso che in data 15 gennaio ho effettuato la villocentesi e nei giorni successivi non ho avuto alcun problema né di perdite né di gonfiori né tantomeno di dolori! So che ci potrebbero essere molte spiegazioni ma mi sa dire se posso stare tranquilla? Non riesco a capire se tutto ciò è NORMALE o se devo preoccuparmi approfondendo la cosa! Grazie in anticipo della vostra risposta!

Gentile Monica,
è difficile ma non impossibile mettere in relazione le perdite ematiche con la villocentesi, perché le ha avute anche prima. Oppure le perdite potrebbero essere dovute ad un lembo placentare basso. O ancora ad una cervicite o ad un polipo sanguinante (ha fatto una visita con esame speculare?). Se si esclude tutto ciò e il feto sta bene, osservi solo riposo e vedrà che tutto andrà bene. Cordiali saluti.