Normale decorso post operatorio?

Buongiorno prof. Natali. Mi chiamo Graziella e le avevo già scritto tempo fa chiedendole
informazioni riguardo al varicocele di III grado. Ora, mio marito è stato operato circa due settimane fa: l'operazione è stata effettuata in anestesia spinale attraverso un'incisione di circa 4 cm sull'addome, a circa metà strada fra l'inguine e l'ombelico. La mia domanda è la seguente: a partire da qualche giorno dopo l'operazione, il cui decorso appare regolare, mio marito ha cominciato ad avvertire un lieve senso di pesantezza al testicolo
sinistro, specialmente se rimane molto tempo in piedi, ed al tatto ora si sentono sotto la pelle dello scroto alcune vene in rilievo. Poiché prima dell'operazione non si avvertiva alcuna vena sottopelle, ed il varicocele
è stato diagnosticato solo attraverso ecocolordoppler, dobbiamo pensare che l'operazione non sia riuscita? Oppure questo senso di pesantezza e le vene che ora si avvertono fanno
parte del normale decorso post operatorio? Dobbiamo preoccuparci e chiedere subito un controllo ecografico? La ringrazio molto per l'attenzione.
Cordiali saluti

Gent.ma Sig. Graziella,
le vene che Suo marito avverte sotto pelle sono la normali vene del
varicocele in cui si sta riassorbendo il sangue. Ci vorrà qualche tempo, ma
poi non avvertirà più niente. Dopo gli interventi di varicocele che io
effettuo, consiglio almeno 20 gg di riposo.
Cordiali saluti