Miomectomia prima d’intraprendere un altro tentativo?

A 41 anni, eseguendo l'ecografia alla decima settimana, la camera gestazionale risultava regolarmente formata ma non vi era traccia dell'embrione. Non ho avuto figli finora, e negli ultimi due anni ho subito altri due aborti spontanei, ma, mentre nei precedenti casi l'aborto veniva preceduto da perdite e avevo un'espulsione spontanea intorno all'ottava settimana, in questo caso, dovrò ricorrere ad un raschiamento chirurgico poiché a 10 giorni dall'accertata interruzione di gravidanza non ho nessuna perdita ematica. Vorrei sapere se anche in quest'ultimo caso l'interruzione potrebbe essere imputabile al mio utero fibromatoso (ho diversi miomi intramurali, i due maggiori misurano 5x4 e 4x3 rispettivamente), nonostante io non abbia avuto minacce d'aborto. E vorrei sapere se consigliereste o meno la miomectomia nel mio caso (riguardo soprattutto la mia età) prima d'intraprendere un altro tentativo.

Gentile signora Leda,
per darle un consiglio adeguato al suo caso, occorrerebbe conoscere più a fondo tutta la sua situazione. In ogni modo, penso che certo due miomi di quelle dimensioni non siano l'ideale per condurre a buon fine una gravidanza. La sua età unita alla condizione del suo utero non possono essere forieri d'ottimismo e visto che per l'età non si può far nulla, penso si debba far qualcosa per l'utero, asportando i due miomi. Cordiali saluti