Micosi causa di aborti spontanei?

Gent.mo Prof. Calzolari, ho 31 anni e sono alla 15a settimana di gravidanza. Tre giorni fa mi è comparsa una micosi (candida). Così hanno detto in ospedale, ma non mi provoca prurito, ma soltanto perdite bianco/gialle consistenti e arrossamento della zona con conseguente bruciore. Sicuramente non è scaturito da rapporti sessuali poiché li abbiamo eliminati. Premetto che prima della gravidanza questi tipo di micosi o quello che sia mi si presentava spesso, ma adesso ho paura e sono estremamente ansiosa, perché ho letto che può provocare aborti spontanei, parti prematuri e se si è infettati anche alla fine della gravidanza si deve procedere con un
cesareo. Il mio ginecologo mi ha prescritto la seguente terapia per 5 giorni: una lavanda interna a sera (dafnegin) e Travogen crema da applicare esternamente. Cosa ne pensa? Mi può dare qualche delucidazione sull'argomento? Devo evitare qualche cibo in particolare? La ringrazio anticipatamente per la sua disponibilità.
Saluti

Gentile Tizzy, non sarei così pessimista per una affezione molto comune in gravidanza. La
cura è valida ma si aspetti la ricomparsa dopo un certo tempo senza allarmarsi. Eventualmente un preparato monosomministrazione come Pevaryl Depot potrà essere usato di tanto in tanto a giudizio del curante. Cordiali saluti,