Mi è stata diagnosticata una placenta bassa

Sono alla 14a settimana di gravidanza e sono stata ricoverata per qualche giorno in ospedale a causa di perdite improvvise, comparse senza alcun dolore né contrazione. Mi è stata quindi diagnosticata una placenta bassa e successivamente mi hanno dimessa, consigliandomi una decina di giorni di riposo.Vorrei sapere: 1) è consigliabile riprendere a lavorare, una volta trascorso questo periodo? (Va detto che il mio lavoro fa si che io sia in piedi per tutto il gg.) 2) potrò portare a termine la gravidanza? 3) posso avere rapporti sessuali o sono sconsigliati, dato il mio problema? Vi ringrazio anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti

Gentile Francesca72,
finché l'attuale situazione patologica di placenta bassa non si sarà risolta, non è consigliabile andare a lavorare. Trascorsi i 10 giorni di riposo che le hanno prescritto, dovrà fare un nuovo controllo ecografico, preferibilmente transvaginale, per valutare la distanza fra l'orifizio uterino e il lembo placentare inferiore. Il suo ginecologo quindi valuterà la necessità di un eventuale prosieguo dell'astensione dal lavoro. Se prende tutte le precauzioni è molto probabile che porterà a termine la gravidanza. Per il momento si astenga dai rapporti sessuali come per il lavoro, ma se tutto rientra nella norma potrà riprendere gli uni e l'altro. Cordiali saluti.