Metodi contraccettivi

Salve,
sono una ragazza di 21 a cui è stata sconsigliato l'uso della pillola per troppi precedenti familiari di trombi e ictus (anche se non ci sono casi di trombofilia ereditaria). Ho letto nel vostro sito dell'iniezione contraccettiva "the shot", e ho visto che non contiene estrogeni, ma non ho capito quali ormoni contiene. Vorrei sapere se il rischio aumentato di trombosi persiste anche per questo metodo contraccettivo... e già che ci sono vi chiedo se esiste un altro metodo contraccettivo efficace che potrei usare (che non sia il preservativo visto che vivo con lo stesso ragazzo da due anni e ho rapporti solo con lui !! ). Grazie mille per la disponibilità

Gentile signorina,
vorrei in primo luogo ricordare che esistono oggi sofisticati test d'indagine per valutare il rischio tromboembolico associato ad eventuali fattori ereditari, in base ai quali si possono ragionevolmente escludere problemi derivanti dall'utilizzo di preparazioni estroprogestiniche a scopo contraccettivo, che restano il primo presidio per sicurezza ed efficacia, soprattutto nelle donne giovani come lei. L'iniezione contraccettiva cui fa riferimento contiene solo un ormone progestinico che non è correlato alla trombofilia, ma che, ai dosaggi ed alla formulazione con cui viene utilizzato, comporta altri effetti collaterali non meno importanti, quali alterazioni del ciclo e difficoltà a recuperare la fertilità una volta interrotto l'uso, per cui non è consigliabile alla sua età; esistono pure preparazioni orali a base di solo progestinico, come la pillola Cerazette, che prevede un'assunzione continuativa con possibili spotting e/o amenorrea, consigliata proprio nelle donne che non possono assumere estrogeni. Metodi contraccettivi non ormonali sono quelli "di barriera", come il profilattico per il maschio o il diaframma per la donna, o quelli "naturali" come lo studio del ritmo mestruale, del muco cervicale e della temperatura corporea, che impegnano maggiormente nella correttezza d'uso per ottenere la massima efficacia, pur restando, statisticamente, meno validi rispetto ai contraccettivi orali. Tanti cari saluti.